1966. Le spie, il telefilm americano portafortuna di Enzo Cerusico. Recita assieme a Raffaella Carrà e viene scelto per Tony e il professore

Le spie

Ammettiamolo: il telefilm americano Le spie (I Spy) in Italia se lo ricordano in pochi. Eppure fra gli elementi che negli anni ’60 lo contraddistinsero da produzioni dello stesso tipo, alcuni hanno a che fare proprio con il nostro paese.

Sulle orme di James Bond

Trasmesso dalla NBC fra il 1965 e il 1968 per un totale di 3 stagioni e 82 episodi, Le spie seguiva la tendenza del periodo, che vedeva la maggior parte dei prodotti televisivi americani e britannici, fare il verso ai film di James Bond.

  • 70-80.it app

Un telefilm diverso

Le Spie, in realtà, si distinse subito per alcune caratteristiche fondamentali: si basava innanzitutto sul realismo e negli episodi non comparivano aggeggi ipertecnologici, cattivi stravaganti e umorismo forzato.

Le spie 3

Protagonista afroamericano

Le spie fu inoltre la prima serie televisiva non comica, ad avere come protagonista un attore afroamericano, Bill Cosby (1937) nel ruolo dell’agente sotto copertura Alexander Scott. Dal 1966, Cosby vincerà ben tre Emmy Awards consecutivi.

  • la restaura persiane
    Pubblicità

Svariate location

Con uno sforzo produttivo non indifferente, Le spie fu il primo telefilm a usare location reali, non immagini di repertorio, in giro per il mondo dalla Spagna al Giappone, inclusa l’Italia. Alcuni episodi furono girati a Roma, Firenze e Venezia.

Le spie 1

I due agenti segreti

Protagonisti della serie due agenti dell’intelligence statunitense, l’uno finto allenatore di tennis il già citato Alexander Scott, accompagnato dall’allievo, finto anche lui, Kelly Robinson (Robert Culp, 1930-2010).

  • Duilio Parietti
    Pubblicità

Raffaella Carrà

In Sophia, terzo episodio della seconda stagione, girato a Roma,  comparvero diversi attori italiani. Nel ruolo di Sophia, una giovane Raffaella Carrà (1943).

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

Il colonnello Von Ryan

L’icona italiana, non era nuova a produzioni estere. Nel 1965 aveva interpretato Gabriella nel film hollywoodiano  Il colonnello Von Ryan, con Frank Sinatra (1915-1998). 

Le spie 2

Enzo Cerusico

Ne Le spie, l’attore Enzo Cerusico (1937-1991) interpretava Gino, fidanzato di Sophia in procinto di sposarla. Durante il telefilm, si scoprirà che la ragazza era stata adottata durante la Seconda Guerra Mondiale, dall’agente Scott. 

Ladro di gioielli

Gino invece, si rivelerà essere un ladro di gioielli. I due agenti segreti finiranno addirittura in galera nel tentativo di toglierlo dai guai. E, alla fine, riusciranno nel loro intento.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Tony e il professore

Grazie a quella parte, Enzo Cerusico fu scelto da Sheldon Leonard (1907-1997) produttore de Le spie, come protagonista di un’altra sua produzione Tony e il professore (My friend Tony), assieme a James Whitmore (1921-2009) il professor John Woodruff.

Scelta fortunata

La scelta si rivelò fortunata, Enzo Cerusico divenne uno dei pochi attori italiani conosciuti oltre oceano. Tuttora il pubblico italiano, lo ricorda con affetto in quel ruolo.

  • la restaura persiane
    Pubblicità

Importanti guest star

In Le spie recitarono molti nomi importanti, italiani e non: Carlo Croccolo (1927-2019), Gabriele Ferzetti (1925-2015), Martin Landau (1928-2017), Ron Howard (1954), Boris Karloff (1887-1969), Ricardo Montalban (1920-2009), Gene Hackman (1930). (E.M per 70-80.it)

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!