1955. Arriva la Citroen Ds, l’auto dell’ispettore Ginko dalle forme futuriste destinata a stupire

Citroen Ds

C’era chi la ribattezzò disco volante, chi bomba da salone  e chi squalo. Di sicuro, quando la Citroen Ds comparve al Salone dell’Automobile di Parigi nel lontano 1955, il pubblico strabuzzò gli occhi e ne rimase subito affascinato.

Flaminio Bertoni

Creata da Flaminio Bertoni (1903-1964), la Citroen Ds (Désirée Spéciale) o Dea – nome suggerito dalla pronuncia francese -, fu prodotta per vent’anni fino al 1975 in quasi un milione e mezzo di esemplari.

  • 70-80.it app

Progetto top secret

La Citroen Ds fu prodotta in gran segreto. Per evitare ogni tipo di indiscrezione, si decise che le prime trentadue auto da esporre al Salone di Parigi non sarebbero state prodotte su catena di montaggio, ma a mano. Una per una.

Il barattolo

Nella fabbrica di Quai de Javel, quartiere di Parigi, venne allestito un locale dalle alte pareti in legno dove assemblare le parti della Citroen Ds, battezzato “le bocal” (il barattolo).

Citroen Ds1

Vettura del futuro

Non c’è dubbio che all’epoca la Dea fosse ritenuta l’auto del futuro. La mole di innovazioni che andavano dal cruscotto in nylon in un solo pezzo, alle maniglie di sicurezza, allo sterzo e cambio servoassistiti, fino alla forma delle bocchette d’areazione, furono brevettate solo all’ultimo momento nel timore che qualcuno potesse vedere i progetti.

Le sospensioni

La caratteristica che rese unica nel suo genere la Citroen Ds furono le sospensioni idropneumatiche, testate da Bertoni sulla Traction Avant, modello d’auto precedente, che permettevano di viaggiare su sole tre ruote in caso di foratura.

  • Qui Radio Libera

Salvate De Gaulle!

La Ds 19 del generale Charles De Gaulle (1890-1970), riuscì  a portare in salvo il presidente nell’attentato di Petit-Clamart, nonostante i pneumatici forati.

Citroen Ds2

Diverse versioni

Per il successo conseguito negli anni la Citroen Ds fu prodotta in numerose versioni, anche station wagon e cabriolet. La ID19 è la più popolare e meno costosa.

L’auto di Ginko

In molti ricorderanno la Citroen Ds come l’auto dell’ispettore Ginko, acerrimo nemico di Diabolik. Nel famoso fumetto, il protagonista sfreccia su un’altra auto storica: la versione coupé della Jaguar E Type. (E.M per 70-80.it)

  • MCL Avvocati Associati