1975. La Rai trasmette La squadra dei sortilegi. I detective dell’occulto che tra fantasmi e fatti insoliti anticipano di 20 anni X Files

La squadra

Bizzarro, ironico, a tratti divertente, affatto pauroso: il 20 dicembre 1975 alle 22 il Secondo Canale Rai (poi Rai 2) propose il telefilm francese in sei episodi La squadra dei sortilegi (La Brigade des maléfices).

Orario insolito

Le 22 erano un orario insolito per un prodotto del genere tutto sommato innocuo, ma i funzionari dell’epoca forse timorosi di impressionare il pubblico televisivo, decisero di inserirlo ai limiti del palinsesto un po’ come sarebbe  accaduto da li a poco ai primi episodi di Spazio 1999.

  • la restaura persiane
    Pubblicità

Detective dell’occulto

Creata da Claude Guillemot (1935-2014) e Claude-Jean Philippe (1933-2016), La squadra dei sortilegi racconta le vicende di una sezione segreta della polizia parigina, incaricata di indagare su fatti di difficile interpretazione o che hanno a che fare con il soprannaturale.

La squadra 1

I protagonisti

La squadra dei sortilegi in realtà è una coppia, l’ispettore Guillaume-Martin Paumier (Léo Campion, 1905-1992) e il suo fido assistente Albert (Marc Lamole, 1934-2016). I due si spostano su un sidecar bianco e vengono guardati con scetticismo e derisione dai colleghi fra cui il commissario capo (Jacques François,1920-2003) e il commissario Muselier (Jean-Claude Balard).

La squadra 3

Successo francese

Nonostante fosse stato trasmesso in Francia dalla ORTF (Office de radiodiffusion-télévision française) durante il periodo estivo fra agosto e settembre 1971, La squadra dei sortilegi ebbe in patria un ottimo successo. Per qualche inspiegabile motivo, nel 1975 la Rai scelse come episodio d’esordio l’ultimo della serie Il fantasma cambia casa (Le fantôme du HLM).

Fantasma moderno

Protagonista della storia, il fantasma di un certo Anatole antenato del novantenne marchese di Paleseau. Quest’ultimo non vuole accettare la proposta di vendita della sua vecchia casa da parte di un giovane costruttore, che vuole realizzare un grande immobile.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

Un sacco di guai

Il fantasma è invece favorevole e accoglie con sollievo la morte del marchese. Solo che una volta che il condominio viene costruito, il fantasma combina un sacco di guai e a quel punto interviene La squadra dei sortilegi.

La squadra 2

Il Canale 7

La squadra dei sortilegi riuscì anche ad anticipare i tempi. Nell’episodio Settimo Canale (La septième chaîne), quando ancora in Francia esistevano solo due reti televisive, pronosticò l’arrivo nel 1989 di La Sept poi divenuta Arte.

  • Duilio Parietti
    Pubblicità

Rete malefica

Nella puntata un giovane uccide la moglie. La squadra dei sortilegi, scopre che il televisore della coppia è stato venduto da una società in mano a Diablevert (Pierre Brasseur, 1905-1972) nemico dell’ispettore Paumier. Gli apparecchi consegnati alle giovani coppie di sposini, permettono di ricevere il Canale 7 il quale manipola le loro menti portandoli all’omicidio.

Canale 5

La squadra dei sortilegi venne poi trasmessa nei primi anni ’80 da Canale 5. Per alcune analogie, (la coppia di detective e i casi soprannaturali), fu accostata alla futura serie X Files in onda dal 1994 proprio sulle reti dell’allora Fininvest. (E.M per 70-80.it)

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità