1972. Il mago Pan Tau stupisce il pubblico della Tv dei Ragazzi. Diventa uomo e pupazzo, risolve i problemi vestito come un gentleman inglese

Pan Tau

Nella fitta schiera di produzioni giunte dall’est europeo a cavallo fra gli anni ’60 e ’70, di cui ci siamo già occupati, dal dicembre 1972 alle 17 il pubblico della Tv dei Ragazzi poté assistere alle avventure di un personaggio davvero insolito: Pan Tau.

33 episodi

Pan Tau era una serie tv composta da 3 stagioni per un totale di 33 episodi, trasmessa per la prima volta nel paese d’origine con un film pilota dal 1967 fino al 1978 e frutto di una coproduzione.

  • 70-80.it app

Produzione cecoslovacca

Fu, infatti, realizzata dai cecoslovacchi Barrandov Studios di Praga, assieme all’austriaca Neue Thalia e la rete tv della Germania occidentale, Westdeutscher Rundfunk.

Pan Tau 1

Pupazzo o gentleman?

Ma chi era Pan Tau? Nella prima puntata lo vediamo arrivare a bordo di una bizzarra astronave sotto le sembianze di un pupazzo di modeste dimensioni, per poi diventare un essere umano in carne ed ossa, vestito come un perfetto gentleman della City londinese.

Pan Tau 3

Bombetta e ombrello

Pan Tau indossava, infatti, un cappello a bombetta, giacca nera, pantaloni a righe nere e bianche, cravatta da cerimonia, garofano bianco all’occhiello e l’immancabile ombrello che all’occorrenza si trasformava in  paracadute.

Un mago moderno

Nato da un’idea del regista e sceneggiatore Jindrich Polak (1925-2003), assieme al produttore Ota Hofman (1928-1989), Pan Tau fu concepito come un mago moderno, fantastico e vero nello stesso tempo, che si muovesse tra problemi e situazioni della vita di tutti i giorni, per porvi rimedio dove occorresse.

Pan Tau 2

Otto Simanek

Nelle intenzioni dei creatori Pan Tau, divenuto uomo e privo di parola, avrebbe dovuto avere un aspetto elegante e allo stesso tempo capacità da acrobata, ballerino, mimo e giocoliere. Fu quindi scelto l’attore cecoslovacco Otto Simanek (1925-1992), per le sue qualità e l’aspetto rassicurante.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Successo internazionale

Il personaggio divenuto di fama internazionale, fece la fortuna dell’interprete, tanto che di fronte alla sua casa fu posta una statua che lo ritrae nei panni di Pan Tau.

Pan Tau 4

Cappello magico

Con l’inconfondibile gesto delle dita che tamburellano e poi accarezzano il cappello, il mago era in grado di trasformarsi da pupazzo in uomo e viceversa. Allo stesso modo, poteva eseguire ogni tipo di magia.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Gli episodi

In ogni episodio, Pan Tau si ritrovava a risolvere i problemi dei suoi piccoli amici, mentre risultava invisibile agli adulti. Era inoltre in grado di compiere prodigi: come trasformare una barchetta di carta in una nave vera o una bolla di sapone in una mongolfiera.

Il film

Nel 1988, Otto Simanek divenne protagonista di un film sul mago, mentre nel 2020 è stata realizzata una nuova serie con l’attore e mago inglese Matt Edwards (1983). (E.M. per 70-80.it)

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!