Anni 60-70. Da Operazione Dollaro a Operazione Quack: Topolino offre una pioggia di gadget ancora oggi delizia dei collezionisti

Gadget

Per chi è cresciuto con Topolino fra gli anni ’60 e ’70, le collezioni di gadget legate al fumetto rappresentano ancora un piacevole ricordo. Se poi si possiede anche solo una delle edizioni originali, è indubbio che oltre a essere motivo di vanto, ciò rappresenti un oggetto di culto. Tuttora ricercatissimo dai collezionisti.

Il numero 500

Nel 1965 Topolino, quando ancora era pubblicato dalla Mondadori, in occasione del numero 500 uscì con una copertina dorata, una lettera di Walt Disney al direttore e come gadget una vera farfalla.

Topolino apripista

Possiamo senz’altro affermare che, se non l’antesignana, Topolino è stata fra le prime pubblicazioni ad adottare questa pratica commerciale. Con l’evidente intento di incrementare le vendite, in particolare nel periodo estivo.

Gadget 4

Operazione dollaro

Proprio nel luglio 1969, Topolino lanciò l’Operazione Dollaro. Dal numero 708 al 713, a ogni pubblicazione era allegata come regalo una moneta di plastica dorata, con l’effige di un personaggio Disney da una parte e il simbolo del dollaro dall’altra.

Gadget 5

Concorso a premi

Abbinato all’Operazione Dollaro c’era un concorso con 11 mila premi. A differenza delle successive, l’iniziativa non era però abbinata a storie a fumetti.

Gadget 3

Badabam! Operazione Miliardo

Di ben altro tenore rispetto alla precedente, l’Operazione Miliardo prese il via il 5 aprile 1970 per otto numeri fino al mese di maggio. Era abbinata alla Storia e Gloria della Dinastia dei Paperi, scritta da Guido Martina (1906-1991) e disegnata, a parti alterne, da Romano Scarpa (1927-2005) e Giovan Battista Carpi (1927-1999).

Gadget 1

Monete in metallo

L’Operazione Miliardo prevedeva come regalo, otto monete legate alla saga dei paperi. Su ogni moneta, infatti, era coniato il volto del personaggio principale della storia cui era collegata. Esse erano effettivamente in metallo. Segnatamente in alluminio dorato di differenti tonalità, in base alla moneta.

  • 70-80.it app

Il portamonete

Zio Paperone in persona pubblicizzava l’iniziativa, dando la possibilità ai giovani lettori di acquistare in ogni numero un portamonete, con sole 150 lire in più. Il portamonete, con Paperone intento a suonare l’arpa a forma di dollaro, permetteva di conservare il prezioso gadget monetario dell’Operazione Miliardo.

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

Libretti di risparmio

Come se non bastasse, grazie all’iniziativa si poteva vincere uno dei 6500 “Libretti di Risparmio Topolino” legato a una nota banca, con un deposito iniziale di 10 mila lire.

Gadget 2

Operazione Quack

L’Operazione Quack arrivò invece in un momento dolente nella storia del famoso giornalino. Fu ideata per indorare la pillola ai lettori, che per entrare in possesso di Topolino avrebbero dovuto sborsare 50 lire in più, per un totale di 200 lire.

La crisi energetica del 1973

La notizia del rincaro la diede proprio un imbarazzato Zio Paperone direttamente dalle pagine di Topolino. Era, infatti, l’epoca della crisi energetica legata alla scarsità di petrolio e conseguente rincaro delle materie prime. Contestualmente Zio Paperone annunciò l’uscita della sua biografia: un racconto illustrato di 200 pagine intitolato I pensieri di Paperone.

Gadget 7

I francobolli

L’Operazione Quack partì nella primavera del 1973 e durò ben 11 settimane. Come gadget l’iniziativa regalava 11 francobolli metallici dedicati ai personaggi Disney. Andavano inseriti nel raccoglitore di plastica in vari colori (ora ricercatissimi), uscito assieme al terzo numero dopo i primi due francobolli dedicati a Zio Paperone e Paperinik. Le storie a fumetti erano autoconclusive.

  • Qui Radio Libere
    pubblicità

 San Marino

Nel 1971 la Repubblica di San Marino, per commemorare il genio di Walt Disney (1901-1966), decise di emettere dei francobolli con protagonisti i noti personaggi dei fumetti. La serie, dal diverso valore facciale espresso nella misura immaginaria dei “quack”, comprendeva 10 francobolli illustrati da Marco Rota (1942). Nove dedicati alle creature di Walt Disney, il decimo con il volto dello stesso Disney e lo sfondo di Mowgli e Baloo del libro della giungla.

Gadget 6

Mondadori e Bolaffi

Sulla scia dell’iniziativa, la Mondadori in collaborazione con la Bolaffi di Torino decise, dal 25 aprile 1971 (numero 804), di regalare per sei settimane come omaggio un francobollo con il volto di Gambadilegno, Archimede, Pluto, Minnie, Paperino e Pippo. La serie ebbe una tiratura di 750 mila esemplari.

Altre iniziative

Nel 1972 in occasione delle Olimpiadi di Monaco, fu lanciata l’Operazione Olimpiadi, collezione di medaglie olimpiche con i volti Disney. Seguirono l’Operazione Bandierine del 1974 e l’Operazione Robin Hood, con protagonisti gli scudetti dei cartoni nel film Disney del 1973.

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!

Un grande successo

Negli anni le raccolte sono state riproposte in varie edizioni fino ai giorni nostri. Sempre con un grande successo di pubblico, che ha portato a un rapido esaurimento della disponibilità. (E.M. per 70-80.it)

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità