1977. In Italia arrivano le avventure di Colargol, l’orsetto che ama cantare ammirato da milioni di bambini con il nome ispirato da un medicinale disinfettante

colargol

Nel 1977, con l’avvento delle immagini a colori, la Tv dei ragazzi sottopose per la prima volta ogni martedì alle 17 Le avventure di Colargol, 53 episodi da 13 minuti ciascuno. Protagonista, un simpatico orsetto amante del canto.

La favola

Leggendo le circostanze che portarono all’invenzione del personaggio, sembra di assistere a una favola. Che, come di solito accade, ha un lieto epilogo.

  • 70-80.it app

Olga Pouchine

Colargol nacque dalla fantasia di Olga Pouchine, mamma francese che ogni sera per far addormentare suo figlio Claude, aveva l’abitudine di raccontare delle storielline del tutto inventate con il medesimo protagonista: un orsetto.

  • la restaura persiane
    Pubblicità

Storie avvincenti

Si racconta che il piccolo Claude si appassionasse talmente a quelle storie, da addirittura anticipare l’ora d’andare a nanna.

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!

Victor Villien

Una sera Olga Pouchine ricevette la visita di Victor Villien (1916-2009) amico di famiglia, scrittore e poeta che ascoltando quelle storie ne rimase incantato. Propose quindi di pubblicarle: sennonché, fino a quel momento, la creatrice non aveva proprio pensato a quale nome dare al suo personaggio.

Colargol 2

Nasce Colargol

Come avviene in determinate circostanze, il caso ci mise del suo. Quella sera Olga Pouchine porse a Victor Villien colpito da un pesante raffreddore delle gocce per il naso, il medicinale, tuttora in commercio, chiamato Kollargol  ispirò il nome del personaggio.

Colargol 1

Operetta per bambini

Nel 1957, Victor Villien propose alla Philips Records il progetto Colargol come operetta per bambini. Nel 1961 uscirono i primi due dischi con le musiche di Mireille Hartuch (1906-1996), seguiti, per il grande successo, da altri otto.

  • Duilio Parietti
    Pubblicità

Albert Barillé

Le circostanze favorevoli non finirono qui. Una di quelle incisioni capitò tra le mani del produttore cinematografico Albert Barillé (1920-2009), che decise di farne un prodotto per la sua azienda, la Procidis.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

Tadeusz Wilkosz

Per la realizzazione del telefilm, venne chiamato l’animatore polacco Tadeusz Wilkosz (1934) che si avvalse della collaborazione dello studio Se-ma-for di Lodz. Dopo ben 30 versioni diverse, il personaggio vide finalmente la luce, trasmesso per la prima volta in Francia nel 1970 con il titolo Les Aventures de Colargol.

Colargol 3

Le storie

Ogni storia era ambientata in una circostanza diversa. Colargol  impara a cantare grazie a un fischietto magico, ma le sue capacità non sono molto apprezzate in famiglia e quindi fugge. Affronta una serie d’incredibili avventure (va anche nello spazio), contraddistinte dalla sua dolcezza alla base del successo fra i giovanissimi.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

In giro per il mondo

Gli episodi realizzati tra il 1967 e il 1974 con la tecnica dello stop motion, fecero il giro del mondo. Nella versione inglese Colargol fu ribattezzato Barnaby in quella canadese Jeremy (non è dato di sapere il motivo).

  • la restaura persiane
    Pubblicità

I film

In Polonia furono prodotti anche tre film: Colargol nel selvaggio west del 1976, a seguire nel 1978 Colargol il conquistatore dello spazio e Colargol e la valigia magica del 1979. (E.M. per 70-80.it)

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!