1975. Wess e Dori Ghezzi con Un corpo e un’anima vincono Canzonissima ma non vanno in onda. La canzone segna l’epilogo della kermesse canora

Wess

Un successo al buio, viene da definire la canzone Un corpo e un’anima dell’afroamericano Wess (Wesley Johnson, 1945-2009) e Dori Ghezzi (1946), che, nel 1975, vinse Canzonissima, senza tuttavia essere trasmessa a causa  di uno sciopero dei tecnici Rai. Il fatto però portò fortuna alla coppia; così affiatata da essere considerata marito e moglie (anche se i due non lo erano).

La coppia Wess e Dori Ghezzi

L’idea della prima coppia interrazziale della canzone italiana venne a Lubiak, fra gli autori di Un corpo e un’anima, pseudonimo sotto cui si celava il produttore Felice Piccarreda. Wess veniva dall’esperienza con gli Airedales l’ex gruppo di Rocky Roberts (Charles Roberts, 1941-2005), mentre Dori Ghezzi non era più riuscita a bissare il successo di Casatshock (Il ballo della steppa) del 1969.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

Voglio stare con te

Dal connubio musicale, favorito dall’appartenenza alla medesima casa discografica la Durium, nacque Voglio stare con te, il brano cover di United We Stand del gruppo britannico Brotherhood of Man, fu incluso nell’album Vehicle di Wess & The Airedales del 1972, l’ultimo prima del loro scioglimento.

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

Coppia di successo

Voglio stare con te ebbe un tale clamore da convincere la Durium, ma soprattutto Wess e Dori Ghezzi, a continuare a lavorare insieme, formando una delle coppie artistiche più celebri e di maggior successo della musica leggera anni ’70.

Wess 1

Un corpo e un’anima

La scia romantica di facile presa sul pubblico, ispirata da un possibile e mai dichiarato idillio tra i due, (qualcuno pensava che fossero marito e moglie), persuasero Wess e Dori Ghezzi a partecipare al Festival di Sanremo del 1973 con Tu nella mia vita arrivata sesta, scritta da Lubiak e da Il Guardiano del Faro (Federico Monti Arduini, 1940), mentre nel 1974 fu la volta di Un corpo e un’anima.

  • Duilio Parietti
    Pubblicità

Canzonissima ‘74

La canzone di Wess e Dori Ghezzi, scritta da Luigi Albertelli (1934-2021), Damiano Dattoli (1945), Lubiak e Umberto Tozzi (1952), vinse, come dicevamo, l’ultima edizione di Canzonissima, funestata da uno sciopero in Rai che ne impedì la messa in onda.

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!

Raffaella Carrà

Quel 6 gennaio 1975, a Raffaella Carrà (Raffaella Pelloni,1943-2021) inquadrata a mezzo busto da una telecamera fissa, non rimase che annunciare in maniera stringata i vincitori e i biglietti vincenti, dopo il telegiornale delle 20.00 andato in onda in forma ridotta.

Wess 2

Successo da Hit Parade

La fine ingloriosa di Canzonissima non coinvolse Wess e Dori Ghezzi che, anzi, ebbero un grandissimo successo. Di Un corpo e un’anima la Durium stampò due copertine differenti: su una campeggiava il numero 1 a sottolineare la vittoria nella kermesse canora. Il 1° febbraio 1975, la canzone arrivò al primo posto della Hit Parade dove rimase per otto settimane.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Umberto Tozzi

Il successo di Un corpo e un’anima, convinse Umberto Tozzi a proseguire dopo gli iniziali fallimenti, quella carriera di autore e musicista che presto gli avrebbe dato tante soddisfazioni.

Wess 3

La coppia si scioglie

Dopo essere arrivati terzi all’Eurofestival 1975 con Era, Wess e Dori Ghezzi parteciparono l’anno successivo al Festival di Sanremo arrivando secondi con Come stai, con chi sei. Poi la coppia si sciolse perché, nel frattempo, Dori Ghezzi aveva conosciuto – e ne era diventata la compagna – Fabrizio De De André (1940-1999) . (E.M. per 70-80.it)

  • 70-80.it app