Anni 60-70. Quando Pippo Baudo stava sulle piante come faceva Tarzan. A Carosello si divideva tra scatolette di carne e panettoni per le pubblicità Simmenthal e Motta

Pippo Baudo 1

A buon diritto è considerato una delle figure più rappresentative della televisione italiana: presentatore, attore, cantante, talent scout. Non tutti sanno, però, che, agli esordi della sua lunga carriera, Pippo Baudo (1936) fu anche testimonial di Carosello.

Lo spettacolo, la sua passione

Giuseppe Raimondo Vittorio, detto Pippo, nacque 86 anni fa in Sicilia a Militello in Val di Catania. Da giovanissimo denotò subito una spiccata predilezione per il mondo dello spettacolo.

Enfant prodige

Le cronache locali descrivevano il giovanissimo Pippo Baudo nel ruolo di intrattenitore  al cine-teatro Tempio di Militello. Si esibiva  negli intervalli degli spettacoli ufficiali con prose, liriche e suonando il pianoforte, altra sua grande passione.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Tuccio Musumeci

Durante l’ultimo anno di Liceo Classico, Pippo Baudo organizzò uno spettacolo teatrale con Tuccio Musumeci (1934) amico di sempre. Attività che proseguì anche durante gli anni di università.

A un soffio dalla laurea

Lo stesso Pippo Baudo confessò di aver rischiato la discussione della tesi di laurea, perché la sera prima si trovava a Ragusa per presentare Miss Sicilia.

Il camion risolutore

Per fortuna sua, il mattino dopo il proprietario di un camion di frutta e verdura gli diede un passaggio, facendolo arrivare giusto in tempo per conseguire la laurea in Giurisprudenza, sbocco di una possibile professione forense che però non avrebbe mai esercitato.

Pippo Baudo 2

Carosello

Nel 1965 Pippo Baudo fu protagonista del carosello Simmenthal da titolo La famiglia senza guai,  prodotto e diretto da Luciano Emmer (1918-2009). Con lui c’erano Alberto Rabagliati (1906-1974), Gisella Sofio (1931-2017) e Maria Teresa Orsini.

  • 70-80.it podcast
    Pubblicità

Gli spot Motta

Dal 1967 e fino ai primi anni ’70, l’odierno Pippo nazionale divenne testimonial dei prodotti Motta, in particolare del panettone. I caroselli furono sceneggiati nientemeno che da Enrico Vaime (1936-2021) e Marcello Marchesi (1912-1978).

Tarzan Baudo

Sempre pronto a mettersi in gioco, Pippo Baudo assunse le sembianze di Tarzan nel carosello Motta chiamato Sulle piante.

Il piccolo Pelé

Dello stesso anno quello intitolato Il piccolo Pelé, dove lo showman canta e suona la batteria.

Pippo Baudo 3

Ciao Carosello

Grazie al successo di trasmissioni come Sette Voci, Canzonissima e il Festival di Sanremo, di cui detiene il record di conduzioni (tredici dal 1968 al 2008, di cui sette anche come direttore artistico), Pippo Baudo si lasciò alle spalle l’esperienza di testimonial pubblicitario.

Podcast

Qui per ascoltare il podcast dell’articolo. (E.M. per 70-80.it)

  • 70-80.it app

 

 


ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.