1966. Arriva Billy Bis, lo sciupafemmine agente dell’Onu, sfrontato e impertinente, alla guida di un’Isotta Fraschini

Billy Bis

Ricordiamo come se fosse ieri, i lunghi pomeriggi invernali trascorsi sul divano, a divorare le avventure di Billy Bis pubblicate da l’Intrepido e Il Monello.

L’esordio

Il personaggio esordì il 18 agosto 1966, alternando le storie su entrambe le pubblicazioni della Casa Editrice Universo. Per il successo ottenuto, che lo rese una vera icona, fu deciso di far uscire dal 15 giugno 1972 un albo autonomo, Billy Bis Super, fino al 1976 per un totale di 60 numeri. La cadenza mensile dopo i primi tre numeri divenne quattordicinale, fino al numero 21.

  • 70-80.it

L’idea

Billy Bis fu ideato da Antonio Mancuso (1924), disegnato da Loredano Ugolini (1927) e Ferdinando Corbella (1915-1995). Molte copertine furono realizzate da Walter Molino (1915-1997). L’albo contenne all’inizio storie già pubblicate per poi ospitare le inedite. In quegli anni il personaggio fu protagonista di una campagna di merchandising, denominata Club degli Eroi.

Billy Bis3

Il personaggio

Billy Bis era un agente dell’Onu, dal capello lungo in perfetto stile anni ’60. Senza scrupoli pur di raggiungere i propri obiettivi, spesso dedito a sonore scazzottate, amava attorniarsi di belle fanciulle, caratteristica che lo rese subito simpatico ai lettori. Nelle prime storie compariva con una singolare mantellina, poi sparita negli inediti pubblicati dal 1972.

L’Isotta Fraschini

Dalla personalità bizzarra, l’agente Onu si presentava spesso a bordo di un’Isotta Fraschini, casa automobilistica milanese nata nel 1900, celebre per le vetture di lusso, costruite fino alla chiusura nel 1949.

Billy Bis1

Gegia Miranda

Billy Bis aveva come sua acerrima nemica la bionda e provocante Gegia Miranda, che non si separava mai dai suoi occhiali particolari. In seguito i due diventarono complici e amanti fino alla fine.

  • MCL Avvocati Associati

La morte di Billy Bis

Nonostante la pubblicazione dell’albo fosse stata interrotta nel 1976, le avventure dell’eroe continuarono a uscire sull’Intrepido. Sul numero 24 del 1980 il colpo di scena: Billy Bis muore seguito da Gegia Miranda, gli autografi degli autori sulla vignetta finale, sanciscono il definitivo stop alle storie di un importante protagonista dei fumetti anni ‘60-‘70.

Il ritorno

In realtà l’eroe tornerà ancora su Intrepido Sport del 1982. (E.M per 70-80.it)

  • 70-80.it

 

Condividi: