1958. Esce al cinema L’esperimento del dottor K (La mosca), l’attore David Hedison recita con una maschera di dieci chili a Vincent Price scappa da ridere. David Cronenberg riscrive il soggetto e ne fa un capolavoro

la mosca

Il 16 luglio 1958 uscì negli Stati Uniti il film horror fantascientifico The Fly (La mosca), intitolato in Italia L’esperimento del dottor K. Di curiosità sulla pellicola ve ne sono diverse; noi abbiamo selezionato le più interessanti.

Il K del titolo italiano

L’Italia, fu l’unico paese in cui il film fu distribuito con il titolo L’esperimento del dottor K invece de La mosca. La metamorfosi cui era soggetto il protagonista, ricordava, infatti, l’omonimo racconto di Frank Kafka (1883-1924) su un uomo che si risvegliava trasformato in un enorme insetto. Ecco spiegato il dottor K del titolo.

  • 70-80.it app

Scoperto su Playboy

Si racconta che il produttore e regista Kurt Neumann (1908-1958) avesse letto sulla rivista per soli uomini Playboy il racconto di George Langelaan (1908- 1972) da cui avrebbe tratto l’ispirazione per il film.

La Mosca 1

La trama

Il film è la storia di uno scienziato canadese, André Delambre (David Hedison, 1927-2019), trasformatosi in una creatura grottesca dopo che una mosca si era introdotta nel trasformatore molecolare che l’uomo stava sperimentando, mescolando i suoi atomi con quelli dell’insetto.

  • la restaura persiane
    Pubblicità

Una maschera di dieci chili

Per La mosca il truccatore Benjamin Nye (1907- 1986) realizzò una maschera del peso di quasi 10 chili e una protesi per il braccio. David Hedison confessò, infatti, che “cercare di recitare era come provare a suonare il piano con i guantoni da boxe”.

Le risate di Vincent Price

Vincent Price (1911-1993), interprete de La mosca nel ruolo di Francois Delambre, fratello del protagonista, anni dopo confessò che la vocina dell’uomo mosca nella drammatica sequenza finale suscitava in lui un’irrefrenabile ilarità. Tanto che ci vollero 20 ciak per completare la scena.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

I sequel

L’esperimento del dottor K ebbe due seguiti: La vendetta del dottor K (Return of the Fly, 1959) e La maledizione della mosca (Curse of the Fly, 1965). Fino ad arrivare al celebre remake del 1986.

La Mosca 3

David Cronenberg

Il 15 agosto 1986 uscì infatti nelle sale cinematografiche americane The Fly (La mosca), diretto da David Cronenberg (1943), con Jeff Goldblum (1952) nel ruolo dello scienziato Seth Brundle e Geena Davis (1956) in quello della giornalista Veronica Quaife.

Mel Brooks

Il film ebbe un enorme successo di pubblico e critica, incassando più di 60 milioni di dollari, a fronte di un budget di soli 9. Eppure non tutti sanno che la pellicola fu prodotta da Mel Brooks (1926), attratto da un soggetto affascinante, un po’ diverso dai canoni della commedia comica su cui era solito muoversi.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Il soggetto

Il successo de La mosca fu dovuto in gran parte alla sceneggiatura riscritta completamente da David Cronenberg sulla base di quella originaria realizzata da Charles Edwards Pogue (1950).

Gli effetti speciali

Ma il fiore all’occhiello del film furono gli effetti speciali e in particolare il trucco realizzato Chris Walas (1955), che gli valse un Oscar nel 1987.

La Mosca 5

Sette fasi

L’attore Jeff Goldblum fu sottoposto a sette fasi distinte di trucco per la trasformazione, che comportarono molte ore di lavoro. Lo stesso Chris Walas, diresse poi il sequel del 1989 La mosca 2 (The Fly II). (E.M. per 70-80.it)

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!