Anni 60-70. I palloni Super Santos e Super Tele, sono gli indimenticabili compagni di lunghi pomeriggi calcistici. Oggi protagonisti della rivoluzione green

super

Intere generazioni di ragazzi ricordano quei pomeriggi, quando si attendeva con trepidazione il momento di abbandonare i libri scolastici aperti svogliatamente, per poi dedicarsi a una sana partita di calcio sotto casa con i palloni Super Santos e Super Tele.

Le origini

I palloni Super Santos e Super Tele ma anche un modello chiamato Tango, sono tuttora realizzati dalla multinazionale Mondo S.p.a. fondata nel 1948 a Gallo d’Alba (Cn) da Edmondo Stroppiana (1888-1964) e dai figli Ferruccio (1931-2020) ed Elio, deceduto nel 2019.

  • 70-80.it app

Una bottega

Quando nacque, l’allora ditta Mondo era poco più che una bottega, dove si riparavano gomme bucate e si producevano palloni per uno sport praticato in zona chiamato pallapugno. Negli anni è divenuta leader nel settore della pavimentazione sportiva e dei giocattoli con stabilimenti in Italia, Spagna, Lussemburgo e Cina.

Super 1

Il Super Santos

Prodotto in pvc e di colore arancione con la scritta Super Santos in bella mostra, si racconta (ma il dato non è certo) che questo pallone fu ideato nel 1962 da Stefano Seno, dipendente della ditta Mondo, sulla scia del successo brasiliano ai campionati mondiali di calcio di quell’anno.

Le strisce nere

Le ormai tipiche striature nere che percorrono la superficie del Super Santos, avevano l’intento di ricordare i vecchi palloni da calcio formati da strisce di cuoio. Pesa 280 grammi, ha un volume pari a 7 litri e un raggio di 12 centimetri, qualità che gli permette di non andare a vento quando lo si calcia con una certa veemenza.

Super 4

Solo 350 lire

Tra le caratteristiche che resero il pallone subito famoso il costo contenuto di 350 lire, poi divenuto 2500 lire. A oggi il prezzo è poco più di 6 euro. Con circa 15 milioni di esemplari venduti, è il più venduto al mondo.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

Fonte d’ispirazione

Negli anni il Super Santos è divenuto fonte d’ispirazione per il giornalista e scrittore Roberto Saviano (1979) che gli ha dedicato un racconto omonimo e per il secondo album del cantautore Alessandro Mannarino (1979). Anche il cantante Brunori Sas (1977) e il duo romano Carl Brave (Carlo Luigi Coraggio, 1989) x Franco126 (Federico Bertollini, 1992), citano il pallone in due loro testi.

Super 3

Super Tele e Tango

Ancora più economico del Super Santos (oggi costa circa 5 euro), nel 1972 iniziò la produzione del Super Tele, pallone in nylon dai diversi colori e pentagoni neri. Nel 1978 fu la volta del Tango, riproduzione in materiale sintetico del più famoso Tango Rosario Adidas.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

La svolta green

Di recente la Mondo S.p.a., per limitare l’inquinamento dei mari, ha lanciato la linea BioBall, di cui fanno parte anche il Super Santos e Super Tele, il cui 50% composto da materie prime d’origine fossile, è stato sostituito con materie vegetali. (E.M per 70-80.it)

  • Qui Radio Libere
    pubblicità