Anni 40-50. Le AM Lire sbarcano in Italia. Stampate in due lingue e usate per la propaganda, divengono rarità da collezione

AM Lire

Autentica  delizia degli appassionati della numismatica, le AM Lire (AM stava per Allied Military Currency) sbarcarono in Italia nel 1943, dopo circa un mese dall’arrivo in Sicilia delle truppe alleate nel luglio di quell’anno.

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

Dollari e lire

La prima edizione delle AM Lire fu preceduta da dollari americani con sigillo giallo, in modo da poterli dichiarare fuori corso nel caso una grossa quantità fosse finita in mani nemiche.

AM Lire 3

Prima emissione

La prima emissione delle AM Lire denominata Serie 1943 era composta da biglietti del valore di 1, 2, 5, 10, 50, 100, 500 e 1.000 lire per un controvalore di 15 miliardi. I tagli erano due, rettangolare (154×66 mm), come quello dei dollari, relativo alle banconote di valore più alto. I pezzi più piccoli avevano invece la dimensione 78×66 mm, pari alla metà.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Il cambio

Il cambio delle AM Lire era pari a 100 lire per un dollaro e 400 per una sterlina, quando in precedenza corrispondeva a 19 lire per la divisa americana e 90 per quella inglese.

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!

La propaganda

L’aspetto singolare della vicenda fu che il nemico, nella fattispecie la propaganda tedesca, diffuse una serie di volantini con stampati facsimili delle banconote, su cui erano riportate frasi denigranti in italiano.

AM Lire 2

La nuova serie

Gli americani preoccupati che la prima serie di AM Lire fosse facilmente falsificabile, ne stamparono una seconda denominata Serie 1943A su cui gli importi erano scritti sia in inglese che in americano. Diffusa a inizio 1944, questa nuova serie non comprendeva le banconote da 1 e 2 lire a causa dello scarso potere d’acquisto. Il valore totale era di 155 miliardi, superiore all’effettiva disponibilità della Banca d’Italia.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

AM Lire italiane

Finalmente a guerra finita, nel 1946, la Banca d’Italia ebbe l’autorizzazione a stampare le banconote nel nostro paese. Il corso legale cessò il 30 giugno 1950 con prescrizione al 31 dicembre 1951. Il Ministero del Tesoro fece emettere Buoni Ordinari con ammontare relativo alle AM Lire annullate e inviate al macero.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Il valore attuale

A oggi le AM Lire, ormai rarissime, variano da un valore di 800 euro per i tagli grandi della prima serie monolingue, a 8 euro per quelli più piccoli. (E.M per 70-80.it)

  • 70-80.it podcast
    Pubblicità


ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.