6 settembre 1970. Arriva in Italia Pippi Calzelunghe, dal nome chilometrico che fa un po’ ridere icona dell’indipendenza femminile

pippi calzelunghe

La serie con protagonista Pippi Calzelunghe, la bambina dai capelli rossi, approdò in Italia 50 anni fa e da allora (per fortuna) non se n’è più andata. Infatti è tuttora trasmessa con successo dai canali dedicati ai bimbi.

Personaggio amato da tutti

Pippi Calzelunghe, ha avuto il merito di mantenere il pubblico televisivo di bambini, ora divenuti adulti conquistato anni fa, con l’aggiunta delle nuove generazioni per cui è stata creata anche una serie a cartoni animati.

Pippi Calzelunghe

Un nome chilometrico

Pippi Calzelunghe si chiama per intero Pippilotta Viktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe, un nome che fa un po’ ridere, come recita la celebre canzone sigla della serie italiana formata da 21 episodi.

  • 70-80.it app

Nata in Svezia

Pippi Calzelunghe fu ideata dalla scrittrice svedese Astrid Lindgren (1907-2002).
Tutto iniziò a Stoccolma nel 1941, quando una sera la piccola Karin di 7 anni, figlia di Astrid, costretta a letto dalla polmonite, chiese alla madre di raccontarle la storia della bambina dai capelli rossi.

140 milioni di copie

Le avventure di Pippi Calzelunghe finirono su carta nel 1945. Dopo la pubblicazione in Svezia, il romanzo fu tradotto in 70 lingue, vendendo oltre 140 milioni di copie.

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

Simbolo d’indipendenza

La vita di Pippi Calzelunghe a Villa Colle nella cittadina di Visby situata a Gotland isola svedese del mar Baltico, trascorsa in totale indipendenza, divenne nella vita reale simbolo di battaglie anarchiche e femministe.

Pippi Calzelunghe2

Bimba prodigiosa

Non c’è dubbio che Pippi Calzelunghe sia una bambina fuori dal comune: dotata di forza sovrumana e poteri magici, veste abiti colorati, ha due grandi trecce e indossa scarpe enormi più grandi almeno cinque volte rispetto alla misura reale.

Gli amici di Pippi

Pippi vive in una grande villa colorata assieme a un cavallo bianco a pois neri che lei chiama zietto e la scimmietta signor Nilsson, ambiente frequentato anche da due bambini di dieci anni suoi amici: Tommy e Anika. Pippi, inoltre, è molto ricca: possiede una borsa colma di monete d’oro lasciatale dal padre, pirata nei mari del Sud.

  • Qui Radio Libere
    pubblicità

Inger Nilsson

Per il ruolo di Pippi Calzelunghe fu scelta Inger Nilsson (1959). L’attrice svedese, ha dichiarato in una recente intervista d’essere stupita dal grande successo che la serie uscita in Svezia nel 1969, continua a riscuotere.

La sigla italiana

La celebre sigla italiana della serie su Pippi Calzelunghe è cantata dall’attrice e doppiatrice Isa Di Marzio (1929-1997), mentre negli episodi la bambina è doppiata da Emanuela Rossi (1959). (E.M per 70-80.it)

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!