1971. Arriva in Italia I Forti di Forte Coraggio, con la serie tv la comicità fa capolino nel genere western incontrando il favore di grandi e piccini

Forti di Forte Coraggio

I Forti di Forte Coraggio: prendete un manipolo di soldati incapaci, contrapposto a degli indiani inetti e otterrete l’effetto comico per eccellenza. Un momento storico viene messo in ridicolo con il pubblico (italiano compreso) che mostra di gradire la trovata.

La serie tv

I Forti di Forte Coraggio (F Troop) è una serie tv statunitense composta di 2 stagioni per 65 episodi, andata in onda sulla Abc nel 1965 fino al 1967. In Italia è stata trasmessa per la prima volta dal Programma Nazionale (ora Rai 1) nella Tv dei Ragazzi dal gennaio 1971.

  • MCL Avvocati Associati

L’ambientazione

I Forti di Forte Coraggio è ambientata nel 1865, alla fine della guerra di secessione americana. L’imbranato capitano Wilton Parmenter (l’attore Ken Berry, 1933-2018) viene assegnato al comando di Forte Coraggio nel Kansas dopo aver ricevuto la Medaglia D’Onore. L’onorificenza gli è stata consegnata per aver accidentalmente comandato la carica nella battaglia di Appomattox, decisiva nel conflitto tra truppe nordiste e sudiste, al termine della quale vinsero le prime.

Uno starnuto

Nella comica finzione televisiva il capitano Parmenter, poco prima della battaglia, starnutisce ripetutamente e un gruppo di soldati scambia lo starnuto per un ordine d’attacco. Dopo la vittoria, Parmenter riceve il soprannome di Flagello di Appomattox e viene assegnato a Forte Coraggio, avamposto di soldati inetti, che l’esercito assegna con la speranza che disertino tutti.

Forti di Fortecoraggio2

I protagonisti

Ne i Forti di Forte Coraggio gli episodi di circa 30 minuti ciascuno sono una sequenza di scenette spassose composte da gag verbali e visive.
I protagonisti sono il sergente Morgan O’ Rourke (l’attore Forest Tucker, 1919-1986), sempre intento a traffici illeciti con gli indiani assieme al caporale Randolph Argan (Larry Storch, 1923), il già citato capitano Parmenter, la fidanzata Jane Angelica Thrift (l’allora sedicenne Melody Patterson, 1949-2015), il capo indiano Aquila Selvaggia (Frank De Kova, 1910-1981) e Gatto Pazzo (Don Diamond, 1921-2011).

  • MCL Avvocati Associati

I doppiatori

La voce italiana del capitano Parmenter è di Luciano Melani (1928-2013)  la medesima di Franco Cerri nello spot Bio Presto. Quella del sergente O’ Rourke appartiene a Roberto Bertea (1922-1985), che doppiò anche Magilla Gorilla, mentre Renzo Palmer (1930-1988) presta la voce al caporale Argan. (E.M. per 70-80.it)

 

Condividi: