1957. L’ispettore Rock conquista Carosello con la pubblicità della brillantina Linetti. È lui a ispirare il personaggio del tenente Sheridan?

Rock

Nel 1957 assieme al trionfale esordio di Carosello, sul piccolo schermo, esplose uno dei più clamorosi successi del periodo legato alla réclame della brillantina Linetti: l’ispettore Rock.

Cesare Polacco

Ideato da Luigi Magni (1928-2013), Furio Scarpelli (1919-2010) e pare anche da Lina Wermuller (1928-2021), il personaggio dell’ispettore Rock era interpretato dall’attore Cesare Polacco (1900-1986).

Rock 1

Entrambi veneziani

La scelta della Linetti ricadde su un testimonial come Cesare Polacco, probabilmente perché veneziano come l’azienda. Non troppo noto fino a quel momento, l’attore raggiunse l’apice della sua fama proprio grazie all’ispettore Rock.

L’infallibile ispettore Rock

Il carosello dell’Infallibile ispettore Rock andò in onda dal 1957 al 1968. Proprio in quel periodo le vendite dell’ormai nota brillantina, arrivarono alle stelle.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Mini gialli

I caroselli con l’ispettore Rock erano dei mini gialli la cui conclusione era sempre la stessa.

Fenomeno d’ispettore

Al termine dell’indagine l’assistente (l’attore Giuliano Isidori), si rivolgeva all’ispettore dicendo: “Lei è un fenomeno, non sbaglia mai!”.

Rock 2

Anch’io ho commesso un errore !

Rock che fino a quel momento aveva tenuto un cappello in testa, se lo toglieva mostrando la pelata e pronunciando la famosa frase: “Non è esatto! Anch’io ho commesso un errore, non ho mai usato la brillantina Linetti!

L’ispettore Gordon

Nel 1958 la Linetti decise di cambiare testimonial scegliendo Mario Pisu (1910-1976), fratello maggiore del più celebre Raffaele (1925-2019), nel ruolo dell’ispettore Gordon.

  • 70-80.it podcast

Clamoroso flop

Tuttavia, il pubblico televisivo mostrò di apprezzare poco quel personaggio che, al contrario di Rock, era dotato di capelli fluenti perché usava la brillantina Linetti. Si decise quindi di tornare alle origini.

Rock 3

Il tenente Sheridan

Nel 1959 gli sceneggiatori Mario Casacci (1920-1995), Alberto Ciambricco (1920-2008) e il regista Giuseppe Aldo Rossi (1913-2020), crearono il tenente Ezechiele Sheridan.

  • Quei favolosi anni 70 di Enzo Mauri
    Pubblicità

Ubaldo Lay

Interpretato dall’attore Ubaldo Lay (Ubaldo Bussa, 1917-1984) i creatori del tenente Sheridan dall’impermeabile chiaro, proprio come l’ispettore Rock, potrebbero essere stati ispirati da quest’ultimo. Il risultato fu uno dei polizieschi più famosi della storia televisiva italiana. (E.M. per 70-80.it)

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità


Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_allowed_services
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_cookies_declined

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi

ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.