1951. Topolino si mette a spacciare amfetamine. Attività ritenuta del tutto legale negli Stati Uniti del dopoguerra

Topolino

Da un personaggio Disney d’indubbia moralità, strenuo difensore della legge come Topolino, mai ci si aspetterebbe qualcosa del genere.

L’eccezione

Eppure nella sua luminosa carriera, Topolino  divenne addirittura spacciatore di amfetamine.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

L’America degli anni ‘50

Negli Usa degli anni ’50, al culmine della modernizzazione dopo la Seconda Guerra Mondiale molti farmaci stimolanti e sonniferi erano disponibili senza alcuna prescrizione medica.

Topolino 6

Droga per le forze armate

Le sostanze dopanti, infatti, godevano di ampio uso fra le forze armate già durante la guerra, per sopportare l’enorme stress.

Lo speed

In seguito, la sostanza abbinata alla caffeina e ribattezzata col nomignolo speed, in grado di ridurre la stanchezza e aumentare la prestanza fisica, si diffuse anche fra gli studenti.

  • 70-80.it podcast

Topolino e l’uomo di medicina

Dall’accordo tra la Walt Disney e la divisione farmaceutica dell’azienda alimentare General Mills, nacque l’episodio Mickey Mouse and the Medicine Man.

Le avventure di Topolino

La storia pubblicata nel 1951, faceva parte di una collana di 32 avventure divise in 4 set da 8.

Topolino 4

Cereali e fumetti

I mini fumetti Disney si potevano richiedere con 15 centesimi e una confezione di cereali Wheaties.

Dischi di cartone

Nota di rilievo: assieme agli albi c’erano dei dischi di cartone con la voce di Topolino.

Topolino 3

Ecco Peppo !

La storia vede protagonisti Topolino e Pippo mettersi in affari con il produttore di Peppo, sostanza medicinale in grado di rinvigorire il corpo.

  • Quei favolosi anni 70 di Enzo Mauri
    Pubblicità

Viaggio in Africa

Per promuovere Peppo, Topolino e Pippo si recano in Africa. I due giungono in un villaggio dove tutti sembrano mezzi addormentati, luogo ideale per promuovere il medicinale.

Topolino 2

Colpa dello stregone

In realtà lo stato di sonnolenza nella popolazione viene provocato dallo stregone del posto, intenzionato a nascondere una miniera di diamanti. Topolino e Pippo vengono fatti prigionieri.

Topolino 5

Lieto fine

Dopo essere fuggiti, Topolino e Pippo svegliano grazie a Peppo il capo del villaggio. Riescono, con un trucco, a far parlare un elefante, conquistando la fiducia della popolazione. Lo stregone si da alla fuga.

Cosa accadrebbe oggi?

Cosa accadrebbe oggi se su Topolino venisse pubblicata una storia del genere?

Polemica social

Forse nulla o com’è più probabile con il conforto dei social si scatenerebbe una polemica senza fine. (E.M. per 70-80.it)

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

 


Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_allowed_services
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_cookies_declined

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi

ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.