Podcast di 70-80.it e Giornale Radio: oggi parliamo degli orologi multifunzionali Seiko e Casio e del duo Milli Vanilli

milli vanilli

Quarantatreesima puntata di 70 80, il programma del week-end prodotto da Giornale Radio in collaborazione col nostro periodico. In questa edizione i giornalisti Francesco Massardo e Marco Hugo Barsotti, redattore di 70-80.it, trattano i consueti due argomenti. Che questa settimana sono: gli orologi multifunzionali Seiko e Casio e il duo Milli Vanilli.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Smart Watch

Quale regalo scegliere per una persona cara che sia utile, stylish e anche high tech? Uno SmartWatch è certamente l’idea giusta. Ma non uno scontato (nel senso di prevedibile) come quelli proposti da Apple o Samsung. Ben più affascinanti, alcuni modelli Seiko e Casio indossati da James Bond e altri personaggi del passato ci portano in un mondo che già negli anni ’80 sembrava essere totalmente connesso. 

 seiko

Seiko TV Watch 

Apparso per la prima volta in Octopussy al polso di Roger Moore (1927 – 2017), il Seiko TV Watch è dotato di schermo a colori solo nella sua edizione cinematografica. Per gli altri mortali è in invece disponibile la versione con immagine in bianco e azzurrino. Qui per leggere l’articolo originario in forma integrale.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Milli Vanilli

Girl You Know it’s True: ragazza, lo sai, è vero, recita la strofa più famosa del brano più conosciuto dei Milli Vanilli, gruppo cult della fine degli anni ‘80. Ironico, visto che true proprio non era, quantomeno non era vero che fossero i due affascinanti afro-europei a cantarla. Per ironia della sorte, proprio su quella strofa andò a schiantarsi la loro breve, folgorante carriera.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Un duo composto da cinque persone 

Il duo di cantanti era composto da cinque persone, tre uomini (Charles Shaw, 1960; John Davis, 1954-2021; Brad Howel, 1968-2003) e due donne (Jodie e Linda Rocco, 1966, da quanto capiamo conosciute come Gina Mohammed, cfr. la copertina dell’album più oltre). Il duo di performer era invece composto da due persone, il volto dei Milli Vanilli:  Fabrice “Fab” Maxime Sylvain Morvan (1966) e Robert Pilatus (1965-1998). 

vanilli

 

Facetime 

Il motivo per cui l’immagine pubblica dei Milli Vanilli non corrisponde a quella dei cantanti potrebbe forse essere dedotto osservando le immagini.

 

vanilli

 

Una questione d’immagine 

Decisamente i volti dei due protagonisti (a sinistra nelle foto) sono più affascinanti di quelli delle loro voci (a destra).  Verrebbe da concludere che i due e il produttore Frank Farian (1941) avessero architettato a tavolino il falso per associare due ottime voci a due ottime immagini. Ma la storia è un po’ più articolata.  Qui per leggere l’articolo originario in forma integrale

  • 70-80.it app

Qui per ascoltare il podcast della trasmissione

podcast 29/01/2022

  • 70-80.it app

 

 


ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.