Dagli anni 70 al 2022 senza invecchiare grazie alla tecnologia: gli ABBA tornano a esibirsi trentenni nell’arena loro dedicata a Londra

abba

La nostra testata racconta gli anni ’70 e ’80, un periodo che, indipendentemente dalla propria eta’, molti lettori vorrebbero poter rivivere.
Ebbene, la cosa è ora possibile: basta fare un salto a Londra per assistere a un concerto live degli Abba che si esibiscono oggi, ma da trentenni.
E non è l’aereo a funzionare da macchina del tempo: si tratta piuttosto di una magica tecnologia che sta facendo sognare centinaia di migliaia di inglesi.

 

abba

Trentenni

Se Agnetha Fältskog é nata nel 1950, Björn Ulvaeus nel 1945, Benny Andersson nel 1946 e Anni-Frid Reuss nel 1945, come è possibile?

3D

Nella realtà i nostri non sono veramente ringiovaniti: piuttosto la loro immagine dell’epoca d’oro viene ricreata in 3D, in movimento e a grandezza naturale, durante una serie di concerti all’ABBA Stadium di Londra.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

ABBAtars

In altre parole nello spettacolo si possono ammirare degli Abbatars. Questo il link per le prenotazioni: vi avvisiamo subito che il biglietto costa mediamente 80/90 euro.

abba

Video

Prima di parlare del contenuto del concerto e dunque dell’epoca di massima popolarità del gruppo ecco un piccolo video che illustra l’esperienza che ci attende nella capitale inglese.

La playlist

Il concerto si apre con il brano The Visitors, pubblicato nel 1981: uscito alla fine della prima parte della loro carriera – e forse uno dei meno conosciuti -, presenta delle sonorità che val la pena riscoprire

abba

Greatest hits

La playlist del concerto comprende 20 brani, tra i quali segnaliamo: Hole in your soul, 1977; SOS, 1975; Fernando, 1975; Gimme! Gimme! Gimme, 1979; Dancing queen, 1976. Il concerto si chiude con il malinconico The winner takes it all del 1980.

The winner takes it all

Si tratta dell’ultimo brano della band che apparentemente è stato in grado di arrivare in testa alla Top 20 chart inglese, oltre a entrare nei Top 10 statunitensi.

abba

Reality check

Abbiamo scritto apparentemente, in quanto abbiamo passato oltre due ore ad ascoltare tutte le official chart BBC del 1980, presentate da DJ che ha aperto i programmi della radio inglese dedicata ai giovani, Tony Blackburn (1943) disponibili qui.

Scarsa performance?

Ma il massimo che abbiamo trovato è una quarta posizione il 31 agosto 1980. Per quanto riguarda l’Italia, lo abbiamo trovato alla posizione numero 8 nel corso del 1981.

  • Quei favolosi anni 70 di Enzo Mauri
    Pubblicità

Il miglior brano

Sia come sia, The winner takes it all sarà votato come brano preferito dagli inglesi sull’intero repertorio degli Abba in almeno due diverse indagini svolte nel  1999 e 2006. Questo probabilmente il motivo della scelta come brano conclusivo del concerto.

Giganti

Detto per inciso, l’ascolto delle classifiche inglesi degli anni ’70 e inizio ’80 è istruttivo e se avete la forza di fare una (disdicevole) pausa dall’ascolto di 70-80 ve ne renderete conto in prima persona: l’elenco degli artisti e il calibro dei brani di quel periodo è veramente impressionante.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Giustificazione

L’eventuale non raggiungimento della posizione numero 1 da parte del quartetto sarebbe comunque pienamente giustificabile.

abba
Abba “The Originals”, 1972-1982

28 maggio 2022

Il 29 maggio 2022 Agnetha, Björn, Benny, e Anni-Frid si sono riuniti dopo decenni in occasione della prima del loro concerto high-tech. Non sono per cosi’ dire messi male, ma non abbiamo comunque cuore di pubblicare qui le immagini dove i nostri sono degli attempati (e non troppo fit) signori della terza eta’.

L’originale è sempre meglio

Preferiamo ricordarli cosi, reali e non virtuali, al loro meglio, nello splendore degli anni ’70.

Podcast

Qui per ascoltare il podcast dell’articolo. (M.H.B per 70-80.it)

  • 70-80.it podcast

 


Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_allowed_services
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_cookies_declined

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi

ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.