1970. Un cowboy ci invita a scoprire la Marlboro Country, una mitica terra che è tutt’attorno a noi.

marlboro country

Venne un lontano giorno da Ritchmond, Virginia e da li andò in tutta la nazione: dalle torri di Manhattan ai vigneti torreggianti, dai laghi e da questi fino a tutti i fiumi. E quando un vero uomo parla di un gusto vero solo uno è il favorito. È quello della Marlboro Country“.

marlboro country

Disclaimer

Magari chi legge non ha mai fumato e detesta l’odore anche solo di una sigaretta consumata molte ore prima. Ma al fascino della Marlboro Country, pur sentita solo nominare, chi può resistere?

Marlboro Country

Le strofe con cui abbiamo aperto l’articolo parlano del Marlboro Man e vengono da una pubblicità, precisamente quella in cui nel 1970 – prima che divenissero chiari gli effetti negativi del fumo – l’allora  Phip Morris & Co promuoveva il proprio marchio di sigarette.

marlboro country
Leo burnett

Leo Burnett

L’idea del Marlboro Man – il protagonista di tutti gli spot – viene a metà anni ’50 al leggendario creativo pubblicitario Leo Burnett (1891 – 1971), autore d’innumerevoli concept per marchi quali Mattel, Kellog’s, Nestle‘ e Procter & Gamble.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Una rivoluzione

Si trattava di una vera rivoluzione: fino agli anni ’60 le Malboro con filtro – un’innovazione della Philip Morris – erano indirizzate e vendute a un pubblico femminile ed erano piuttosto associate a valori quali dolcezza e semplicità.

marlboro country

Cowboy…

Ma Leo cambia tutto: la sigaretta diviene maschile, anzi compagno per la quintessenza del maschio: il cowboy.

… ma non solo

Che poteva anche fare tutt’altra professione, tipo il disk jockey: ma che nell’anima restava sempre un rude pastore di mucche.

  • Voci alla radio
    Pubblicità

Elmer Bernstein

Ma non basta. Per l’immagine maschia e coraggiosa occorre trovare una musica importante ed evocativa. La scelta cade nientemeno che sul tema del film I Magnifici Sette, composto da Elmer Bernstein (1922-2004), questo:

Un luogo che era ovunque

Ma poi dove si trova (o forse: trovava), questa Marlboro Country? Fino a poco tempo fa si sarebbe detto nel Montana, sede del famoso Marlboro Ranch, dove occupava una superficie di 7280 ettari. Ma in realtà era ovunque, come si vede chiaramente nelle varie immagini promozionali.

marlboro country

Tremiladuecentoquarantuno percento

I valori del cowboy, che grazie a Burnett fanno crescere il business della Philips Morris del 3241% in soli 3 anni sono declamati con orgoglio dal CEO della società in un video promozionale del 1970.

Valori Veri

Si tratta valori senza tempo, gli stessi che anche oggi permeano la comunicazione in tutto il mondo…o forse no. Eccoli, nelle parole di Ross Millhiser (1920-2003), presidente di Philip Morris USA: “In un mondo che diviene sempre più complesso e frustrante, il Marlboro Man è la quintessenza dell’uomo. Un cowboy, maschio, ammirato, dal corpo atletico e snello, che fuma la sua sigaretta nel suo mondo privato, intoccabile“. (M.H.B. per 70-80.it)

  • 70-80.it app

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità


ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.