1964. Bunker & Magnus fanno evolvere Diabolik in Kriminal e Satanik. La fine non è più lieta, ma giustifica solo il mezzo

70-80.it rotonda bianca

Anni 60: Kriminal & Satanik della formidabile coppia Magnus & Bunker cambiano l’etica del fumetto per il pubblico più adulto.

Basta lieto fine

Stop al lieto fine, che non è tale perché giustifica i mezzi illegali e amorali per raggiungerlo. I buoni non vincono, ma muoiono ammazzati, proprio come i cattivi. Il vero vincitore è chi rinuncia alla morale per raggiungere i propri scopi.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

La pista di Diabolik

Negli anni ’60, come da prassi, il successo di Diabolik innescò una serie di imitazioni.
Sadik e Zakimort, per citarne alcuni, riuscirono però solo a scalfire il predominio assoluto del mercato.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Max Bunker

L’Editoriale Corno, che sarebbe diventata famosa qualche anno dopo con Alan Ford e Maxmagnus, incaricò Max Bunker (Luciano Massimiliano Secchi, 1939, creativo) e Magnus (Roberto Raviola, 1939-1996, disegnatore), di ideare personaggi alternativi, che andassero oltre i limiti (soprattutto morali) di Diabolik.

Max Magnus, Bunker, Kriminal

Doppia idea

Magnus & Bunker portarono a compimento con successo l’incarico, creando Kriminal e Satanik. Personaggi che sarebbero stati considerati fortemente innovativi, originali e rivoluzionari nel panorama culturale italiano degli anni ’60.

  • 70-80.it app

Mutandine di pizzo…

“Diabolik era ancora fermo alle ballerine per far vedere le gambe e io non lo sopportavo. Così alla prima fanciulla di una storia che perdeva la gonna, disegnai indosso delle mutandine ricamate e lo feci con una tale accuratezza che Bunker stesso ne restò impressionato.

Magnus

… che diventano enormi macchie nere

Quelle mutandine, però, non potevano apparire nei giornalini o saremmo finiti in galera tutti quanti, e quindi le si ritoccava in sede di stampa trasformandole in enormi macchie di nero che andavano dai seni fin sotto le anche“, ebbe modo di ricordare Magnus.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Logan

Kriminal (419 numeri dal ’64 al ’74) è lo pseudonimo di Anthony Logan, un criminale statunitense naturalizzato inglese mascherato da scheletro.
Plasmato da un’infanzia difficile, col padre spinto al suicidio da ragioni economiche e madre e sorella vittime di un mondo corrotto, Logan passa la sua adolescenza in riformatorio da cui poi evade.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

Degrado

Il contesto di Kriminal è corrotto, perverso e privo di scrupoli.
Anthony Logan si vendica, a suo modo, dei soprusi subiti diventando uno spietato criminale che colpisce con un singolare abbigliamento: una calzamaglia gialla con impresso uno scheletro stilizzato ed un teschio come maschera.

Puntata anacronistica e autoconclusiva

Ogni puntata di Kriminal è anacronistica e autoconclusiva, integrata da una trama di fondo che piano piano svela i trascorsi di Logan.

kriminal, magnus, bunker

Poteri e abilità

Come Diabolik,  Kriminal è un assassino tecnologicamente evoluto. Ma mentre il primo uccide solo a mani nude, il secondo non disdegna pugnali, aghi avvelenati, armi da fuoco (mitra).

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Travestimenti

Specialista in travestimenti, di rado lo si vede utilizzare maschere come Diabolik, mentre al parti di quest’ultimo Kriminal possiede una forza fisica non comune e ha un’alta resistenza al dolore.

kriminal, Magnus, Bunker

Satanik

Marny Bannister è invece una giovane scienziata con il viso orribilmente sfigurato da una voglia (angioma infantile).

Satanik, Max Bunker, Magnus

Dr.ssa Jekill e Mrs Hyde

Novella dr. Jekyll, la scienziata, grazie a una pozione, riesce a trasformarsi in Satanik (231 albi dal ’64 al ’74), versione femminile di Kriminal. Satanik è una vamp (Mr. Hyde) che sfrutta e sottomette quegli uomini che col suo vero aspetto l’avrebbero (o effettivamente l’hanno) evitata. 

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!

Disinibita

Fortemente innovativo, Satanik a suo modo cavalca l’ondata di emancipazione femminile degli anni ’60. Marny Bannister è una strega che incarna gli incubi dell’immaginario maschile di fronte ai primi segnali di libertà della donna.

Come Cenerentola

Tuttavia, nonostante il suo potere, Marny ha una debolezza: gli effetti della trasformazione sono temporanei e quindi Satanik deve sempre lottare contro il tempo per concludere i suoi scopi prima di riprendere il suo originario aspetto.

  • Voci alla radio
    Pubblicità


ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.