1964. Bunker & Magnus fanno evolvere Diabolik in Kriminal e Satanik. La fine non è più lieta, ma giustifica solo il mezzo

70-80.it rotonda bianca

Anni 60: Kriminal & Satanik della formidabile coppia Magnus & Bunker cambiano l’etica del fumetto per il pubblico più adulto.

Basta lieto fine

Stop al lieto fine, che non è tale perché giustifica i mezzi illegali e amorali per raggiungerlo. I buoni non vincono, ma muoiono ammazzati, proprio come i cattivi. Il vero vincitore è chi rinuncia alla morale per raggiungere i propri scopi.

  • Alexa: apri Musica 70 80!

La pista di Diabolik

Negli anni ’60, come da prassi, il successo di Diabolik innescò una serie di imitazioni.
Sadik e Zakimort, per citarne alcuni, riuscirono però solo a scalfire il predominio assoluto del mercato.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Max Bunker

L’Editoriale Corno, che sarebbe diventata famosa qualche anno dopo con Alan Ford e Maxmagnus, incaricò Max Bunker (Luciano Massimiliano Secchi, 1939, creativo) e Magnus (Roberto Raviola, 1939-1996, disegnatore), di ideare personaggi alternativi, che andassero oltre i limiti (soprattutto morali) di Diabolik.

Max Magnus, Bunker, Kriminal

Doppia idea

Magnus & Bunker portarono a compimento con successo l’incarico, creando Kriminal e Satanik. Personaggi che sarebbero stati considerati fortemente innovativi, originali e rivoluzionari nel panorama culturale italiano degli anni ’60.

  • 70-80.it app

Mutandine di pizzo…

“Diabolik era ancora fermo alle ballerine per far vedere le gambe e io non lo sopportavo. Così alla prima fanciulla di una storia che perdeva la gonna, disegnai indosso delle mutandine ricamate e lo feci con una tale accuratezza che Bunker stesso ne restò impressionato.

Magnus

… che diventano enormi macchie nere

Quelle mutandine, però, non potevano apparire nei giornalini o saremmo finiti in galera tutti quanti, e quindi le si ritoccava in sede di stampa trasformandole in enormi macchie di nero che andavano dai seni fin sotto le anche“, ebbe modo di ricordare Magnus.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Logan

Kriminal (419 numeri dal ’64 al ’74) è lo pseudonimo di Anthony Logan, un criminale statunitense naturalizzato inglese mascherato da scheletro.
Plasmato da un’infanzia difficile, col padre spinto al suicidio da ragioni economiche e madre e sorella vittime di un mondo corrotto, Logan passa la sua adolescenza in riformatorio da cui poi evade.

  • Alexa: apri Musica 70 80!

Degrado

Il contesto di Kriminal è corrotto, perverso e privo di scrupoli.
Anthony Logan si vendica, a suo modo, dei soprusi subiti diventando uno spietato criminale che colpisce con un singolare abbigliamento: una calzamaglia gialla con impresso uno scheletro stilizzato ed un teschio come maschera.

Puntata anacronistica e autoconclusiva

Ogni puntata di Kriminal è anacronistica e autoconclusiva, integrata da una trama di fondo che piano piano svela i trascorsi di Logan.

kriminal, magnus, bunker

Poteri e abilità

Come Diabolik,  Kriminal è un assassino tecnologicamente evoluto. Ma mentre il primo uccide solo a mani nude, il secondo non disdegna pugnali, aghi avvelenati, armi da fuoco (mitra).

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Travestimenti

Specialista in travestimenti, di rado lo si vede utilizzare maschere come Diabolik, mentre al parti di quest’ultimo Kriminal possiede una forza fisica non comune e ha un’alta resistenza al dolore.

kriminal, Magnus, Bunker

Satanik

Marny Bannister è invece una giovane scienziata con il viso orribilmente sfigurato da una voglia (angioma infantile).

Satanik, Max Bunker, Magnus

Dr.ssa Jekill e Mrs Hyde

Novella dr. Jekyll, la scienziata, grazie a una pozione, riesce a trasformarsi in Satanik (231 albi dal ’64 al ’74), versione femminile di Kriminal. Satanik è una vamp (Mr. Hyde) che sfrutta e sottomette quegli uomini che col suo vero aspetto l’avrebbero (o effettivamente l’hanno) evitata. 

  • Ascolta 70-80.it!

Disinibita

Fortemente innovativo, Satanik a suo modo cavalca l’ondata di emancipazione femminile degli anni ’60. Marny Bannister è una strega che incarna gli incubi dell’immaginario maschile di fronte ai primi segnali di libertà della donna.

Come Cenerentola

Tuttavia, nonostante il suo potere, Marny ha una debolezza: gli effetti della trasformazione sono temporanei e quindi Satanik deve sempre lottare contro il tempo per concludere i suoi scopi prima di riprendere il suo originario aspetto.

  • Quei favolosi anni 70 di Enzo Mauri
    Pubblicità


Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_allowed_services
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_cookies_declined

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi

ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.