Sara il Lato B di successo di Antonello Venditti che fece infuriare le femministe del 1978. Brano ispirato da una compagna di Simona Izzo

sara

Caso raro di un Lato B che raggiunge lo stesso successo del Lato A di un 45 giri (i casi del superamento erano abbastanza frequenti, ma il pari livello era rarissimo),  Sara era stata pubblicata come seconda lettura del famoso Sotto il segno dei Pesci di Antonello Venditti (dal segno zodiacale del cantautore, nato il 08/03/1949), dal cui omonimo LP del 1978 entrambi i pezzi erano tratti.

  • 70-80.it app

Bilancio vendittiano

Sara, è una rappresentazione (ancorché meno evidente di Sotto il segno dei Pesci) perfettamente aderente di un periodo sociale che vedeva la disillusione delle utopiche aspettative del ’68 esprimersi nei turbamenti studenteschi e proletari del ’77 (il cosiddetto “riflusso”).

sara

Venditti venduto

Allo stesso tempo sottoscriveva un bilancio dell’impegno di Venditti in un momento che vedeva il suo storico pubblico politicizzato accusarlo di essersi venduto al mercato.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Qualcosa di grande

Sara, dai più considerata una dolce ninna nanna d’amore di un ragazzo ed una ragazza coinvolti in qualcosa di grande, inaspettato, bello, ma allo stesso tempo problematico e foriero di incertezze e difficoltà, fu in realtà molto criticata dal movimento femminista.

  • Voci alla radio
    Pubblicità

Il ragazzo sul banco degli imputati

Sul banco degli imputati, ovviamente, veniva posto il ragazzo del testo, reo di prendere le distanze dalla gravidanza (“il tuo bambino”, non il “nostro”), tutto preso dai suoi impegni di vita (“Mi devo laureare”), mere scuse per non assumere la responsabilità della paternità (“forse un giorno ti sposerò”).

Venditti, Sara

Esegesi del testo

L’esegesi del testo rilevata dalla ex moglie di Venditti, Simona Izzo (1953), vuole la canzone ispirata alla vera storia di una compagna di classe dell’attrice del liceo Mamiani.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità


ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.