1982. Debutta in edicola Martin Mystère con un’idea innovativa: il fumetto che invecchia. Ma la situazione nei decenni sfugge di mano

70-80.it rotonda bianca

Il concept di Martin Mystère era interessante (ancorché non del tutto inedito): far invecchiare un personaggio dei fumetti, che, di norma, hanno sempre la stessa età, indifferenti al decorso del tempo.

Martin Mystère, il Detective dell’impossibile

Ideato da Alfredo Castelli (1947) e pubblicato in Italia dal 1982 dalla Sergio Bonelli Editore (editrice di Tex Willer, Piccolo Ranger, Zagor, Dylan Dog, ecc.), Martin Mystère tratta avventure a cavallo tra fantascienza, paranormale, fantasy, horror del Detective dell’impossibile.

Martin Mystère

Il personaggio

Le vicende di Martin Mystère, scrittore, archeologo, divulgatore scientifico, si incentrano su temi classici della fantascienza, come alieni e mostri marini, ma anche su elementi di parapsicologia (ubiquità, dialoghi coi morti), dell’horror (uomo lupo, vampiri, ecc.) e della fantasy (gnomi, folletti, ecc.).

  • 70-80.it app

Mu e Atlantide

Tuttavia il leitmotiv della serie è la storia alternativa dell’umanità che, nell’universo di Martin Mystère, vede due antiche civiltà: Mu e Atlantide, che, in un remoto passato, avevano raggiunto un elevato sviluppo tecnologico. Salvo poi distruggersi in una guerra nucleare che aveva riportato il genere umano all’età della pietra.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

Genesi variegata

In realtà, nel corso dei 375 numeri pubblicati, anche questo aspetto è stato più volte messo in discussione, con ipotesi di ulteriori civiltà precedenti a quelle di Mu e Atlantide, oppure con genesi dell’umanità attraverso un esperimento alieno, ecc. Il tutto con alle spalle gli immancabili Uomini in nero, agenti segreti del governo ombra che operano col fine di insabbiare qualsiasi prova o elemento che possa contribuire a destabilizzare la storia ufficiale.

Summa

Martin Mystère è, in un certo senso, la summa delle caratteristiche dei preesistenti Tex, Zagor e Mister No, coi quali ha qualche volta interazioni attraverso soluzioni di crossover.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Il dilemma dell’età

Dicevamo, tuttavia, che la caratteristica principale di Martin Mystère è il fatto che se ne conosce la data di nascita: il 26 giugno 1942. Il personaggio, quindi, invecchia. O almeno così era negli obiettivi iniziali (1982) degli autori, che, evidentemente, non contavano su una particolare longevità del fumetto.

Il successo spiazza

Come noto, però, così non è stato ed oggi Martin Mystère è un arzillo ed improbabile ottantenne. Che però ne dimostra, al più, una cinquantina.

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

La soluzione

Per frenare il decorso del tempo quando ormai era chiaro che il personaggio avrebbe avuto una lunga vita editoriale, gli autori si sono quindi inventati l’escamotage del preparato indiano (episodio Affari di Famiglia) ricevuto in dono dal suo longevo zio Paul, che rallenta gli effetti dell’invecchiamento.

Martin Mystère

Uso ed abuso

Evidentemente, il nostro, ha cominciato a fare uso di tale pozione. Alla prova dei fatti insieme a sua moglie Diana Lombard, che, a sua volta, dimostra oggi, al massimo, 40/45 anni. Pur essendo nata nel 1959.

  • Qui Radio Libere
    pubblicità