Podcast di 70-80.it e Giornale Radio: oggi parliamo delle banconote degli anni ’70 ispirate ai pittori e dello spot Campari soda

Banconote Campari soda

Cinquantesima puntata di 70 80, il programma del week-end prodotto da Giornale Radio in collaborazione col nostro periodico. In questa edizione i giornalisti Francesco Massardo e Enzo Mauri di 70-80.it, trattano i consueti due argomenti. Che questa settimana sono: le banconote degli anni ’70 ispirate ai pittori e lo spot Campari soda.

  • 70-80.it podcast

Le banconote

Cara, vecchia lira, quanti di noi ricordano con nostalgia gli anni in cui con pochi spiccioli potevi permetterti qualche gomma da masticare e un gelato? A proposito di banconote, invece, negli anni 70 la Banca d’Italia decise di stampare valuta ispirata ai pittori del passato.

  • Quei favolosi anni 70 di Enzo Mauri
    Pubblicità

Quattro valori

Fra il 1976 e il 1979 dopo di quelle raffiguranti i personaggi storici, iniziarono a circolare banconote da 5000, 10.000, 50.000 e 100.000 lire, liberamente tratte da opere di pittori quattrocenteschi. Anche lo stile era differente dalle precedenti.

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

Le caratteristiche

Tutte le banconote, infatti, tendevano al monocromatismo, con un solo colore predominante: marrone per le 5000 lire; grigio nelle 10.000; blu nelle 50.000 e rosso nelle 100.000. Oltre alla presenza di motivi geometrici.

Banconote 3

Antonello da Messina

Il volto di Antonello da Messina (1430 circa-1479), compariva sulle banconote da 5000 lire in circolazione dal 1979 e fino al 1989. La valuta era tratta dall’olio su tavola Ritratto d’uomo. L’opera è conservata alla National Gallery di Londra. Qui per leggere l’articolo originario in forma integrale.

  • Ascolta 70-80.it!

Campari soda

Una tradizione partita dal capoluogo lombardo, che negli anni si è estesa anche all’estero, quella dell’aperitivo. Il Campari Soda da 90 anni ne è divenuto l’emblema, grazie al gusto e l’inconfondibile bottiglietta.

  • 70-80.it app

Semplice e geniale

L’idea che ebbe nella seconda metà del 19mo secolo l’imprenditore Gaspare Campari (1828-1882), era semplice e allo stesso tempo geniale, servire nel suo bar situato a Milano tra piazza Duomo e Galleria Vittorio Emanuele II l’elisir di sua invenzione, il Campari Bitter, prima di pranzo non dopo. Qui per leggere l’articolo originario in forma integrale.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Qui per ascoltare il podcast della trasmissione

podcast 19/03/2022

  • 70-80.it podcast


Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_allowed_services
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_cookies_declined

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi

ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.