Natale 1962: debutta in Italia, tre anni dopo l’esordio negli USA, Ernesto Sparalesto lo sceriffo più maldestro del West

ernesto sparalesto

Ideato nel 1959 dal duo iperproduttivo Hanna & Barbera (William Hanna, 1910-2001 e Joseph Barbera, 1911-2006) solo due anni dopo essersi messi in proprio (prima lavoravano per la Metro Goldwyn Mayer), Ernesto Sparalesto (Quick Draw McGraw) era protagonista dello show a cartoni animati omonimo (The Quick Draw McGraw Show). Nel quale più avanti sarebbe comparso anche Svicolone, altro personaggio di cui ci siamo occupati su queste pagine.

Ernesto Sparalesto: decisamente (poco) lesto

Ernesto Sparalesto è un cavallo antropomorfo con le sembianze di uno sceriffo del far west. Caratterizzato da cinturone, cappello e fazzoletto al collo, l’improbabile tutore della legge del selvaggio West è assistito dal saggio Baba Looey (in italiano Babalui), un fido asinello messicano (i cui consigli proficui Ernesto Sparalesto disattende) e da Snuffles, un simpatico cane.

Snuffles, Ernesto Sparalesto

Snuffles

Quest’ultimo, dal fiuto infallibile, aiuta Ernesto Sparalesto e Baba Looey nelle loro avventure. Le caratteristiche principali di Snuffles sono le dimostrazioni di soddisfazione che manifesta dopo aver ricevuto, quale premio per l’attività svolta, il suo biscotto (per cani) preferito. Appena gustatolo, Snuffles si abbraccia, galleggia nell’aria e si posa a terra come una piuma in un’estasi totale.

  • Qui Radio Libere
    pubblicità

Mission impossible

La missione di Ernesto Sparalesto è la tutela della pace nelle frontiere del West. Tuttavia, a dispetto del nome, Ernesto Sparalesto è caratterizzato da un’estenuante lentezza: difficilmente riesce a togliere dal cinturone la sua pistola. E quando ciò accade, di norma, sono disastri.

ernesto sparalesto

Tatino e Tatone (Papino) e Snooper e Blabber

Ogni episodio delle tre stagioni della serie, per un totale di 45 episodi, era composto da tre segmenti distinti: uno con protagonista lo stesso Ernesto Sparalesto; un altro con due cani, Tatino e Tatone/Papino e un terzo con Snooper e Blabber, un gatto investigatore e il suo topo assistente.

Il debutto italiano

Il maldestro sceriffo Ernesto Sparalesto arriva in Italia il giorno di Santo Stefano del 1962, all’interno del contenitore sul Programma Nazionale (l’attuale Rai 1) Braccobaldo Show.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità