1981. Nino Castelnuovo salta la staccionata per dimostrarci come si può essere in forma con l’olio

Nino Castelnuovo

Nel 1981, il quarantacinquenne Nino Castelnuovo (1936-2021) presta la sua figura atletica alla pubblicità di una marca di olio di mais per dimostrare che si può rimanere in forma anche senza rinunciare al condimento.
Del resto Castelnuovo, alla salute fisica ha sempre destinato grande importanza, fin da quanto, a Lecco, sua città natale, praticava la ginnastica artistica e il ballo.

  • 70-80.it app

Gli esordi di Castelnuovo

Dopo essersi trasferito a Milano nel 1955, dove diventa allievo della scuola del Piccolo Teatro di Milano di Giorgio Strehler (1921-1997), Castelnuovo esordisce al cinema con Claudia Cardinale (1938) in Un maledetto imbroglio (1959) di Pietro Germi (1914-1974), dopo aver partecipato nel 1957, come mimo al programma Zurlì il mago del giovedì, di Cino Tortorella (1927-2017).

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

I ruoli secondari

Dopo aver rivestito ruoli secondari da attore giovane in numerose pellicole, alcune delle quali anche di rilievo come Il gobbo (1960) di Carlo Lizzani (1922-2013) e Rocco e i suoi fratelli (1960) di Luchino Visconti (1906-1976), l’occasione d’oro si presenta nel 1967.

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

I promessi sposi

In quell’anno Castelnuovo diviene Renzo Tramaglino nella riduzione televisiva de I promessi sposi, andata in onda sul primo canale della Rai nel 1967, per la regia di Sandro Bolchi (1924-2005).

castelnuovo

Ritratto di donna velata

Di pregio anche la sua partecipazione a Ritratto di donna velata (1974), con Daria Nicolodi (1950-2020).

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!

Il paziente inglese

Nel 1996 Castelnuovo ne Il paziente inglese è l’archeologo italiano D’Agostino, mentre nel 2013 Castelnuovo ha vestito i panni dello spregiudicato giudice Savio, nella serie Le tre rose di Eva 2, ruolo che ha continuato a ricoprire anche nella terza stagione della serie televisiva nel 2015.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità