1979. Con il Walkman della Sony, nacque il concetto di musica da passeggio. Creato per i giornalisti, divenne oggetto di culto per milioni di persone.

walkman

Grazie al Walkman della Sony non c’è dubbio che quarantuno anni fa cambiò il modo di usufruire della musica.

Musica a passeggio

All’epoca il concetto di ascolto musicale mentre si era a passeggio non era cosi comune come oggi.
Il lettore Walkman rappresentò il classico uovo di Colombo che funse da traino anche al mercato delle audiocassette.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

Intelligenza giapponese

Il Walkman fu progettato da Akio Morita (1921-1999) Masaru Ibuka (1908-1997) e Kozo Osone (1933). La storia racconta che l’idea del lettore di audiocassette partì da un co-fondatore della Sony desideroso di ascoltare l’Opera durate i lunghi viaggi in aereo. Il primo modello fu messo in commercio l’1 luglio 1979.

  • 70-80.it app

Tutto nacque dal Pressman

Il cuore del Walkman fu il Pressman, registratore a nastro adoperato prevalentemente dai giornalisti. I tecnici Sony non fecero altro che togliere il dispositivo di registrazione implementando la nuova creatura con l’uscita audio per le  cuffie. Il nome venne poi naturale.

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

Il primo esemplare

TPS-L2 fu la sigla del primo esemplare di Walkman, di colore blu argento (ma negli anni ne furono realizzati oltre 100 modelli, con caratteristiche essenziali).

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Soundabout e Stowaway

In altri paesi il prodotto assunse nomi diversi: negli Stati Uniti Soundabout, in Svezia Feestyle, in Gran Bretagna Stowaway.

walkman

Non fu subito un successo

Agli esordi le vendite del Walkman, nonostante il prezzo relativamente basso di 200 dollari, stentarono a decollare. Una volta venduti solo 3000 pezzi la Sony avviò una campagna pubblicitaria capillare che permise alla gente di apprezzare le qualità del nuovo arrivato, rendendolo un’icona generazionale.

330 milioni di esemplari venduti

Fino al 2010, anno in cui cessò la produzione ne furono venduti circa 330 milioni.

  • Ascolta 70 80 Hits HQ!

Il Tempo delle Mele

A favorire il successo del Walkman fra i giovani europei fu Il Tempo delle Mele, pellicola francese del 1980 diretta da Claude Pinoteau (1925-2012).

Le cuffie galeotte

In una nota scena, la protagonista Victoire “Vic” Berreton (Sophie Marceau, 1966), durante una festa si isola dal caos con il suo ragazzo ascoltando musica grazie alle cuffie collegate al Sony Walkman.

walkman

Il successo delle audiocassette

Il trionfo del Walkman fece impennare il mercato delle audiocassette.

Nell’83 il superamento dei vinili

Nel 1983 ne furono vendute più dei vinili. I nastri inoltre non saltavano come i dischi e avevano una maggiore durata. (E.M. per 70-80.it)

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità


ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.