1974. La moda del momento è il ping pong elettronico sulla tv. Zanussi vende il Ping-o-tronic a 49.000 lire quando uno stipendio è di 120.000

ping-o-tronic

Molto costoso, ma estremamente fashion, il Ping-o-tronic era il regalo di Natale più ambito del 1974.
Si trattava di una consolle per videogiochi di prima generazione prodotta dalla Zanussi di Pordenone e uscita con il marchio Sèleco nel tardo 1974.

Odissey e Pong

Ping-o-tronic si ispirava al simulatore di ping pong della Atari del 1972, dalla grafica estremamente semplificata, in bianco e nero.

  • 70-80.it app

A sua volta, Pong evolveva da Odissey, un videogioco di ping-pong creato (su un progetto del 1966) dal futuro fondatore della Atari Nolan Bushnell (1943) per la Sanders Associates, che lo avrebbe commercializzato dal 1971, tanto che Zanussi versava a quest’ultima le royalties delle vendite.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Ping-o-tronic costava il 40% di uno stipendio

Fu la prima consolle di produzione italiana in vendita a ben 49.000 lire, quando una stipendio medio di un operaio si aggirava intorno a 120.000 lire e quello di un impiegato raggiungeva le 150.000 lire.

21.514 pezzi in tre mesi

Zanussi dichiarò di averne vendute 21.514 unità nei mesi di ottobre, novembre e dicembre del 1974.

ping-o-tronic

La consolle

Il Ping-o-tronic era racchiuso in un contenitore plastico arancione e bianco dotato di un alloggiamento per i due paddle bianchi e dotati di un pulsante.

  • Voci alla radio
    Pubblicità

Tre giochi

La logica di controllo era basata su tre chip 7400 che offrivano la possibilità di tre giochi, simili fra loro: pong a due giocatori; squash in giocatore singolo e una modalità dimostrativa dove la console giocava con se stessa.

ping-o-tronic

Gun-o-tronic

Di questa console esistevano numerose versioni, contrassegnate dalle sigle PP-1 fino a PP-10. Anche se le differenze erano solo evolutive dell’elettronica e non percepibili dal giocatore se non per il fatto che dalla PP-5 venne introdotto un nuovo slot a cui si poteva collegare un fucile elettronico (Gun-o-tronic) per il gioco di mira.

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

La concorrenza

Oltre al Pig-o-tronic erano presenti all’epoca anche altre console simil-Pong di produzione originale italiana: il LEM 2000 (della Cabel Electronic), il RE.EL. Giochi TV (della Re-El, Reggiana Elettronica), il Tele-Partner (della Giochi Televisivi) e la Polistil Video Games (della Polistil).

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

 


ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.