1969: arriva la Kawasaki 500 Mach III. Affascinante e troppo potente, destabilizza il mercato italiano

Kawasaki

La Kawasaki 500 Mach III (in realtà si chiamava Kawasaki 500 H1) fu prodotta dalla Kawasaki Heavy Industries Motorcycle & Engine, in otto serie successive, dal 1969 al 1977.

La bara e la fabbrica delle vedove

Potentissima (60 CV a 8.000 giri/min, 200 km/h) ma con qualche inconveniente non di poco conto. Come i freni a tamburo delle prime serie, decisamente insufficienti a controllare i 174 kg di peso lanciati a folle velocità. Tanto che qualcuno la soprannominò la “bara volante” (mutuata dall’analoga definizione dell’aereo militare F104 Starfighter), la “bara su due ruote” o “la fabbrica delle vedove”.

  • 70-80.it app

Il mercato

Problemi che però non impedirono alla 500 Mach III di fare ingresso in un mercato italiano che si confrontava con motociclette con prestazioni normalmente ad 1/10 di quella della Kawasaki.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Ribellione

In anni (quelli di inizio ’70) improntati sulla ribellione giovanile, la Kawasaki 500 Mach III rappresentava il sogno non irrealizzabile di ogni ventenne. Il prezzo d’acquisto era, infatti, tutto sommato accessibile: 870.000 lire al lancio; 990.000 a mercato consolidato.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

Straziante

Una delle caratteristiche passate alla storia del modello era il suo rumore.
Quando si dava gas, il tre cilindri frontemarcia 2T, al minimo produceva uno scoppiettio secco emettendo un suono straziante, che faceva pensare ad una belva tenuta alla catena.

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

Una belva

E la Kawasaki 500 Mach III un po’ lo era: voleva correre perché era nella sua natura.
Come lo era l’essere selvaggia e difficilmente controllabile. Una belva, appunto.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Oleati come un tonno in scatola

Altri problemi (peraltro tipici di altre motociclette del periodo e del medesimo livello) erano le emissioni (chi gli stava in scia finiva oleato come un tonno in scatola) e le forcelle ed il telaio, sicuramente sottodimensionati. Ed incompatibili con la potenza del motore.

Kawasaki

  • Voci alla radio
    Pubblicità


ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.