1964. Le marionette di Thunderbirds create da Gerry e Sylvia Anderson preparano l’arrivo di UFO S.H.A.D.O,

thunderbirds

Prodotta tra il 1964 ed il 1965 dalla AP Films di Gerry e Sylvia Anderson (i futuri creatori della successiva fortunata serie UFO S.H.A.D.O.), Thunderbirds è stata una fiction televisiva britannica di fantascienza basata sull’impiego della tecnologia Supermarionation, che, come intuibile, faceva impiego di marionette.

L’International Rescue

Diffusa in 32 episodi da 50 minuti cadauno per due stagioni tra il ’64 ed il ’65 in GB dalla ITV Independent Television e in Italia a partire dal 1975 dalla RAI, Thunderbirds si basava sulle avventure della International Rescue, un’organizzazione creata nel 2026 in una ignota isola del Pacifico del Sud dall’ex astronauta Jeff Tracy dopo la perdita della moglie Lucille in un tragico incidente.

thunderbirds

Tributo agli astronauti

La International rescue, utilizzava mezzi tecnologicamente avanzati, i Thunderbirds, pilotati dai cinque figli di jeff: Scott (Thunderbird 1), Virgil (Thunderbird 2), Alan (Thunderbird 3), Gordon (Thunderbird 4) e John (Thunderbird 5). Nomi che erano un omaggio agli astronauti Scott Carpenter, Virgil Grissom, Alan Shepard, Gordon Cooper e John Glenn,

The Hood

Tendenzialmente la International Rescue prestava soccorso alle vittime di disastri naturali, anche se si trovava di sovente a contrastare un nemico dell’organizzazione, innominato nella serie ma noto come The Hood, che sovente provocava incidenti allo scopo di far venire allo scoperto i Thunderbirds e spiarli o, addirittura, rubarli.

thunderbirds

Stingray

In sostanziale coincidenza, gli Anderson produssero anche la serie Stingray (trasmessa però dalla RAI nella primavera del 1974, quindi prima di Thunderbirds, nel format pomeridiano La TV dei ragazzi).

Titania

In questo caso la trama, ambientata nel tardo XXI secolo, vedeva l’umanità in contatto con delle civiltà aliene che popolavano gli abissi oceanici, tra le quali l’ostile Titania, regnata dal sinistro Titan (dal viso ricalcato su quello dell’attore Laurence Olivier).

Troy Tempest

La WASP, Water Aquanautical Security Patrol, capitanata da Troy Tempest, a bordo del sottomarino Stingray, sventava le incursioni dei natanti nemici, dal bizzarro aspetto zoomorfo.

Condividi: