1978. Esordisce su Antenna 3 Lombardia il programma cult La Bustarella. Ettore Andenna ne parla a 70-80.it

La Bustarella

Ogni venerdì sera dal 1978 al 1984 dagli studi televisivi dell’emittente privata Antenna 3 Lombardia UHF 52, andava in onda La Bustarella, una trasmissione che riusciva a incollare davanti al televisore centinaia di migliaia di persone divenendo nel nord Italia un fenomeno sociale e culturale. Il suo conduttore e in parte ideatore, Ettore Andenna (1946), ne parla in esclusiva con 70-80.it.

La Bustarella

Il programma era condotto da Ettore Andenna per la regia di Beppe Recchia (1934-2007) prima e successivamente di Cino Tortorella (1927-2017, il mago Zurlì dello Zecchino d’Oro).

la bustarella
Ettore, il  mago Zurlì (in arte Cino Tortorella) e un gatto siamese

Giochi Lombardi Senza Frontiere

Prendendo ispirazione da Giochi senza Frontiere, condotto peraltro dallo stesso Andenna, alcune squadre composte da uomini e donne in rappresentanza dei capoluoghi delle regioni del nord Italia e del Canton Ticino si sfidavano in una serie di giochi e prove di abilità per vincere gloria e ricchi premi.

Titolo

Il titolo della trasmissione prendeva spunto dalla “bustarella” che conteneva le spiegazioni per lo svolgimento del gioco finale e che il conduttore apriva e leggeva prima della prova. Ma ovvia era anche l’allusione all’abitudine di accettare “bustarelle” in cambio di favori vari.

 

 la bustarella
Ettore con l’ideatore, editore, conduttore, animatore, anima e cuore di Antenna 3, Renzo Villa

L’intervista

A inizio dicembre 2022 la redazione di 70-80.it ha avuto l’occasione di ricordare proprio con Ettore quel periodo d’oro dell’emittenza privata italiana.

L’idea

(70-80.it) – Di chi e l’idea de La Bustarella: tua, di Renzo Villa (1941-2010) o altri?
(Ettore Andenna) – Di Tortorella e mia, per quanto riguarda l’idea; mentre il titolo lo inventò Villa.

  • Quei favolosi anni 70 di Enzo Mauri
    Pubblicità

Cucine Lerma

(70-80.it) – Avete fatto dei numeri zero o siete andati in onda senza rete ?
(E.A.) – Siamo andati in onda assolutamente senza rete l 1° febbraio 1978 con due sponsor fittizi in prova: Cucine Lerma e supermercati Brianzoli (sarà davvero cosi? O il forse Renzo Villa aveva trovato un inserzionista vero di nome…Lemca? N.d.R.)

La durata inizia a crescere…

Alla quarta puntata, il 22 febbraio, non avevamo più uno spazio libero e quindi dalla successiva abbiamo allungato la durata della trasmissione.

  • La restaura persiane
    Pubblicità

Auditel? Non serve quando c’e’ l’antennista

(70-80.it) – Quando vi siete resi conto che il programma stava diventando un cult?
(E.A.) – Già dal mese successivo,dalle richieste di partecipazione di pubblico, sponsor e richieste agli antennisti di installare l’antenna per il nostro canale 52 (posizionato a Brunate, sopra Como e non come tanti altri in Valcava, N.d.R.).

la bustarella

Diana Scapolan, valletta e… moglie

(70-80.it) – Diana Scapolan l’hai conosciuta in questa occasione?
(E.A.) – No, l’ho conosciuta il giorno in cui con Cino Tortorella abbiamo inventato la trasmissione, il 29 luglio 1976, in coda in autostrada per un incidente, tra Brescia e Verona, mentre andavamo a fare uno spettacolo a Lignano Sabbiadoro. Dopo mezz’ora di coda Cino mi disse:”Perché invece di star qui a far niente non pensiamo a una trasmissione da fare?” La Bustarella è nata così! E la sera stessa dopo lo spettacolo, siamo andati a Bibione in una discoteca. Lì c’era uno stuolo di bellezze che aveva appena fatto uno spettacolo con Baudo.

  • 70-80.it podcast

Tacchinatore (quasi irresistibile)

Fra tutte spiccava Diana che cercai di “tacchinare” prendendo un bel due di picche, ma riuscii a ottenere il suo numero di telefono, che pensavo fosse falso. Invece era vero; la chiamai qualche mese dopo e le offrii di farmi da valletta (allora si chiamavano così) in una nuova trasmissione dal titolo “La bustarella”… Il resto è storia, era il destino in tutta la sua imprevedibilità!

la bustarella

Dalle nove alle tre

(70-80.it) –  Il programma sembrava infinito: quale e’ stato il vostro record di durata?
(E.A.) – Quasi sei ore, potevo morire in scena! (il programma iniziava alle 21,.00, per cui quella sera termino’ alle dopo le 3.00 del mattino, N.d.R.)

la bustarella

Un aiuto disinteressato

(70-80.it) – A volte alle ragazze cadeva la parte alta del costume…..
(E.A.) – Sì, all’inizio assolutamente per caso nella foga dei giochi, dopo le “aiutavamo” un po’…
(70-80.it)
– Cosa pensava Enzo Tortora della vostra trasmissione? Vi ha mai dato idee o suggerimenti?
(E.A.) – Non si esprimeva, non era certo nelle sue preferenze, ma considerava il successo che otteneva una forma di spettacolo che lo incuriosiva e foriero di valutazioni sul cambiamento dei tempi e del modo di fare televisione.

la bustarella

Bikini in piscina

(70-80.it) – Ha un aneddoto curioso da raccontare legato alla trasmissione?
(E.A.) – Ne ho centinaia, ma uno di quelli che più mi è rimasto impresso è proprio sulla caduta della parte alta del costume, in una delle prime puntate c’era un gioco in cui delle ragazze in bikini dovevano correre a portare e recuperare cose in una piscina. Durante lo svolgimento ad una delle ragazze si slacciò e cadde il reggiseno probabilmente per la foga della competizione. 

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Attimi di terrore?

Attimi di terrore in studio fra gli addetti ai lavori. Beppe Recchia in regia diede subito il comando di staccare sul pubblico e in prima fila c’erano i genitori della ragazza che gridavano: ”Dai, non fermarti, corri, in spiaggia sei messa anche peggio!”

L’idea

Lì abbiamo capito che stavamo avendo un’evoluzione della partecipazione a un evento televisivo da parte del pubblico e da quel momento lo abbiamo cavalcato alla grande, cambiando il modo di vivere la televisione in Italia.

Segmento in alta risoluzione (del tempo: 540p ma dalle ineguagliabili all’epoca telecamere Ampex dell’emittente) del gioco Aranca.

Una trasmissione storica in un’emittente epica

Difficile far comprendere a chi non ha vissuto l’alba delle TV private (con la conseguente liberazione dal monopolio statale ingessato e in scala di grigi) cosa abbia rappresentato Antenna 3 Lombardia con le sue dirette televisive.
Dirette, in un’epoca in cui in RAI tutto era registrato e asettico (come peraltro anche sulla nascente Telemilano/Canale 5). Trasmesse da uno studio immenso, con un pubblico di oltre mille persone.

la bustarella
Studio 1 Antenna 3 Lombardia

Renzo Villa

Perché il fondatore Renzo Villa, nella sua incredibile visione, immagino’ senza sbagliarsi che la sua TV  sarebbe riuscita sempre a riempire  quell’infinita platea. Anche se tutti i benpensanti gli dicevano che sarebbe stato impossibile.

La Bustarella, 1978-1984

La Bustarella, con l’infinita sequenza degli inserzionisti, con i suoi giochi popolari veraci, ma anche con l’eleganza e la signorilità di Ettore e Diana poteva veramente vivere solo li, in quello studio e in quegli anni per molti versi difficili, quando non esistevano né internet né i social network.
Poteva vivere solo li, in via per busto al numero 15.

Podcast

Qui per ascoltare il podcast dell’articolo. (M.A.G. e M.H.B. per 70-80.it)

  • 70-80.it app


Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_allowed_services
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_cookies_declined

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi

ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.