1975. Fly Robin Fly delle Silver Convention: come raggiungere il successo con un testo di 6 parole ripetute all’infinito…

silver convention

Chi non ricorda l’estenuante, ma travolgente, ritornello “Fly, Robin fly, up, up to the sky”, tormentone del 1975 che ancora oggi accompagna ogni serata che si vuol fregiare di essere Disco?

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

E poi, Get up and boogie!

Il memorabile brano di metà anni ’70 delle Silver Convention, gruppo femminile tedesco (Monaco) dalla vita effimera (nemmeno un quinquennio), non fu l’unico successo. Allo stesso livello di popolarità si collocò infatti, già l’anno successivo, la nota Get Up and Boogie!, altro pezzone immancabile nelle selezioni musicali anni ’70-’80.

  • 70-80.it app

6 ragazze per un trio

Si trattava di una band composta da Linda G. Thompson (1948), Penny McLean (1948), Ramona Wulf (1954), Jackie Carter (1954), Zenda Jacks (1955), Rhonda Heath (1955). Che però si combinavano di volta in volta in gruppi di tre.

silver convention

Gli altri successi del repertorio delle Silver Convention

Le Silver Convention oltre ai due pezzi citati, annoverano nella loro discografia altri brani di pregio. Tra questi ci piace segnalare per un ascolto: Save Me (1976), No, No, Joe (1976), Spend the Night with Me (1978) e Café au Lait (1979).

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità


ascolta il tuo brano preferito!

Chiedi che il tuo brano preferito degli anni ’70 e ’80 sia inserito nella nostra programmazione inviando una email a info@planetmedia.it.