1981. Miss Rettore annuncia la scomparsa di Donatella. E conclama lo Ska in Italia

donatella rettore, ska

Insieme al precursore Alberto Camerini (1951) – con Skatenati del 1980 – e ad Edoardo Bennato (1946) – con Canta appress’a nuje (1981) -, Donatella Rettore (1955) va annoverata tra gli importatori (di massa) del genere Ska in Italia.

Lo Ska (o bluebeat)

Erroneamente ritenuto di genesi inglese, lo Ska è in realtà un genere musicale originario della Giamaica, sviluppato nei primi anni Sessanta. Cioè nel periodo in cui essa aveva ottenuto la sua indipendenza dalla Gran Bretagna.

Peppino Di Capri

Non a caso, tra le prime canzoni Ska di artisti italiani è annoverata Operazione sole del 1966 di Peppino Di Capri (1939). La quale nel testo recita: “Da lontano questo ballo giamaicano, lontano è arrivato, da una terra cotta dal sole bruciata, lì la gente lo chiama ska, qui nessuno lo sa“.

  • 70-80.it app

Il layout sonoro

Le caratteristiche generali risultano una mescolanza tra strumentazioni elettriche ed i fiati solitamente usati nella musica jazz (sassofono, tromba, trombone). Lo Ska fu precursore di altri importanti generi, come il rocksteady e il reggae, pure caratterizzato da un ritmo con accenti sul levare della battuta musicale (offbeat).

  • 70 80 action Google Home
    Pubblicità

Il recepimento in UK

Il genere conquistò un grande seguito in UK verso il 1964 con gradimento particolare nella subcultura mod. L’apoteosi del genere musicale fu tuttavia raggiunta solo nella seconda metà degli anni ’70, grazie a gruppi come i Madness, i Bad Manners, gli Specials, i Selecter e i Beat.

  • Alexa: apri Musica 70 80!
    Pubblicità

Donatella

La Rettore, reduce dell’incredibile successo di Kobra dell’anno prima, intuì la portata del fenomeno e lo recepì nel 1981 con il brano Donatella, che le valse anche la vittoria all’edizione del Festivalbar di quell’anno.

  • MCL Avvocati Associati
    Pubblicità

Il testo

Il brano gioca sulla richiesta di essere chiamata solo con il proprio cognome (Miss Rettore), perché “Donatella è scoppiata, sparita, cascata, spappolata nel blu, strippata, suonata, impiccata sul bidet“.

Nella storia

Attraverso di esso la cantautrice veneta riuscì a costruire – grazie anche a Claudio Rego (nome d’arte di Claudio Filacchioni, marito e co-autore dei suoi successi) – un accattivante brano che è ormai storia della musica italiana..

  • Qui Radio Libere
    pubblicità